Warren Buffett battuto da suo nipote. Ecco che strategia ha utilizzato

La strategia di investimento del nipote di Warren Buffett è molto simile a quella utilizzata proprio dalla Berkshire Hathaway.

di , pubblicato il
Warren Buffett, Bill Gates scaricano le azioni Apple, e i piccoli investitori?

Le azioni di Boston Omaha, una holding quotata in borsa e co-guidata dal nipote di Warren Buffett, Alex Buffett Rozek, stanno battendo, e di molto, le azioni della Berkshire Hathaway. Eppure, le strategie dei due Buffett, a prima vista sembrerebbero molto simili. Vediamo meglio di cosa si tratta e come il nipote della leggenda degli investimenti è riuscito ad ottenere queste performance stellari.

Warren Buffett battuto dal nipote

Le azioni di Boston Omaha, guidata dal nipote di Warren Buffett, Alex Buffett Rozek, sono aumentate del 120% negli ultimi 12 mesi, contro il 32% delle azioni class A di Berkshire Hathaway nello stesso periodo.

Ovviamente, non è corretto paragonare le performance ottenute delle due generazioni di Buffett: innanzitutto, a differenza dell’oracolo di Omaha, Alex Buffett non possiede uno storico abbastanza lungo di buone prestazioni, ma, cosa forse ancor più importante, la capitalizzazione delle due società è troppo diversa. Il valore di mercato di Boston Omaha è di circa 1 miliardo, mentre quello di Berkshire Hathaway supera i 625 miliardi di dollari.

La strategia del nipote della legenda degli investimenti

La strategia di investimento di Boston Omaha potrebbe anche essere paragonata a quella di Berkshire. Entrambe investono con un orizzonte temporale di lungo periodo, in società con “vantaggi competitivi durevoli”.

Nelle ultime settimane, Boston Omaha ha venduto 447.804 azioni di Dream Finder Homes (una società statunitense che si occupa di edilizia) per un totale di 8,7 milioni di dollari. Secondo un modulo depositato presso la Securities and Exchange Commission (SEC), Boston Omaha possiede ora 4,4 milioni di azioni del costruttore di case attraverso sussidiarie.

Boston Omaha, che rimane il terzo investitore in Dream Finder, è stato uno dei primi acquirenti della società dal momento della sua quotazione.

Fonte: barrons.com

 

Articoli correlati

Argomenti: