Roma-Liverpool, record d’incassi all’Olimpico. E che dicono le scommesse sportive?

Semifinale di Champions League tra Roma e Liverpool allo stadio Olimpico. Attesi incassi record, tutto esaurito tra gli spalti e gli scommettitori sportivi si sarebbero fatti un'idea chiara su chi incontrerà il Real Madrid in finale.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
Semifinale di Champions League tra Roma e Liverpool allo stadio Olimpico. Attesi incassi record, tutto esaurito tra gli spalti e gli scommettitori sportivi si sarebbero fatti un'idea chiara su chi incontrerà il Real Madrid in finale.

Una partita che vale l’approdo in finale di Champions League. Stasera, la vincitrice tra Roma e Liverpool incontrerà il Real Madrid a Kiev, dopo che gli spagnoli hanno pareggiato in casa per 2-2 contro il Bayern Monaco, avendo alle spalle una vittoria in trasferta per 2-1 contro i bavaresi. Imponenti le misure di sicurezza nella Capitale, anche a causa delle violenze esplose nella cittadina inglese otto giorni fa e che hanno visto due italiani arrestati per lesioni ai danni di uno sfortunato tifoso dei “reds”. Saranno 5.000 gli inglesi nel settore ospiti dello Stadio Olimpico, che porteranno a 63.000 il numero degli spettatori, per un incasso record di 5,3 milioni. Mai il club aveva registrato entrate così elevate nella sua storia per una singola gara, segno che quella di stasera viene percepita dal pubblico romanista come la partita delle partite. Nella precedente gara casalinga contro il Barcellona, gli incassi si erano attestati intorno ai 4 milioni di euro, anch’esso un record, pur destinato a durare poco per la gioia della società di James Pallotta.

A Liverpool, la Roma ha subito ben 5 reti e ne ha segnate 2. Per passare il turno, servirà un’altra impresa, forse ancora più difficile di quella realizzata contro i catalani. La squadra di Eusebio Di Francesco dovrà vincere per 3 reti a 0, oppure può permettersi l’altro risultato del 4 a 1. Non può subire più di 2 reti, anche nel caso ne segnasse 6. Dunque, ultime ore utili per le società di scommesse sportive. Secondo 888sport.it, le probabilità di vittoria della Roma sarebbero appaiate a quelle del Liverpool: 2,60 contro 2,55 il pagamento della puntata nell’uno e nell’altro caso. Un pareggio verrebbe pagato, invece, a 4 volte la puntata.

Per Sisal, i giallorossi avrebbero leggermente più probabilità di vincere: 2,50 contro 2,60 volte la puntata sarebbe la vincita erogata agli scommettitori, mentre un pareggio sarebbe considerato meno probabile, tanto da essere eventualmente pagato a 3,80. Ma ripetiamo, alla Roma non basta vincere, dovrà farlo per 3-0 o 4-1 per arrivare in finale. E sempre per la Sisal, il primo esito sarebbe altamente improbabile, dato a 18,00, il secondo ancora di più, pagato nel caso a 27,50 volte. Per essere più chiari, gli scommettitori sportivi danno il passaggio al turno della Roma a circa il 5% delle probabilità. Pochissime, ma anche prima della gara di ritorno con il Barcellona si respirava aria di profondo scetticismo. Per questo, la Curva Sud ha lanciato l’hashtag #ColoriamoLaCittà, invitando tutti i tifosi romanisti a mettere una bandiera, un cappello, una maglia o una sciarpa della squadra sui balconi o alle finestre delle case nel tragitto che porterà i giocatori da Trigoria allo stadio. Obiettivo: creare un clima emozionale, che dia quella ulteriore spinta ai giallorossi per compiere l’impresa. Al momento, un vincitore sicuro lo abbiamo già: l’ufficio ragioneria del club capitolino.

Roma-Liverpool per volare in finale di Champions, ci perderebbero Juve e Napoli

[email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia nel pallone