Mark Zuckerberg, da inizio anno, ha venduto azioni Facebook quasi tutti giorni

Da inizio anno, Zuckerberg e la sua fondazione, la Chan Zuckerberg Initiative (CZI), hanno iniziato a vendere costantemente azioni di Facebook.

di , pubblicato il
Da inizio anno, Zuckerberg e la sua fondazione, la Chan Zuckerberg Initiative (CZI), hanno iniziato a vendere costantemente azioni di Facebook.

Mark Zuckerberg è tornato a vendere azioni d Facebook.

Dal 9 novembre 2020, il fondatore e CEO di Facebook ha scaricato azioni quasi ogni giorno lavorativo. È quanto reso noto da forbes.com che ha analizzato i dati della Securities and Exchange Commission (SEC). Complessivamente, Zuckerberg ha venduto 9,4 milioni di azioni, per un valore di 2,8 miliardi di dollari, negli ultimi mesi.

Ma attenzione, circa il 90 per cento delle vendite è stato effettuato dalla sua organizzazione filantropica, la Chan Zuckerberg Initiative (CZI). Una parte più piccola, circa 200 milioni di dollari al netto delle tasse, secondo le stime di Forbes, è andata nelle sue tasche. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Zuckerberg vende azioni Facebook

Da maggio 2012, cioè da quanto Facebook è stata quotata, Zuckerberg e Chan Zuckerberg Initiative (CZI) hanno venduto più di 132 milioni di azioni del gigante dei social media, per un valore totale di quasi 15 miliardi di dollari. Di questi, Zuckerberg ha intascato personalmente circa 2,1 miliardi di dollari al netto delle tasse, secondo le stime di Forbes.

In particolare, Zuckerberg ha iniziato a vendere costantemente azioni di Facebook a partire dal 2016, circa un anno dopo che lui e sua moglie Priscilla Chan hanno fondato CZI.

All’epoca, la coppia scrisse una lettera alla figlia non ancora nata, impegnandosi a donare il 99% delle proprie azioni Facebook durante la loro vita. Le vendite di Zuckerberg e CZI hanno raggiunto il picco nel 2018, quando hanno scaricato azioni per un valore di 5,3 miliardi di dollari, la stragrande maggioranza tramite CZI.

 

Facebook, guide e articoli correlati

Argomenti: