Investire ai tempi del Coronavirus: 5 dritte per affrontare la psicosi

Investire ai tempi del coronavirus: regole fondamentali per sopravvivere senza allarmismi.

di , pubblicato il
Investire ai tempi del coronavirus: regole fondamentali per sopravvivere senza allarmismi.

Ieri la Borsa di Milano ha perso oltre il 2,5 per cento, in quella che è stata una giornata nera per tutte le principali Borse europee (Londra e Parigi le peggiori, con perdite superiori al 3 per cento anche per Francoforte e Madrid), senza dimenticare il tonfo di lunedì, quando Piazza Affari ha chiuso in ribasso di oltre il 5 per cento. Il Coronavirus sta influenzando le scelte di buona parte degli investitori, da qui le vendite dei titoli. In merito alla psicosi vissuta dal mondo finanziario in queste settimane, il Corriere della Sera ha presentato alcune regole fondamentali per sopravvivere (tra virgolette). Ecco 5 dritte affrontare la paura e investire ai tempi del Coronavirus.

Non farsi prendere dall’emotività

Come insegna Warren Buffett, non c’è spazio per l’emotività in campo finanziario. Il modo migliore per contrastare l’ondata di panico che sta travolgendo i mercati è mantenere salda la concentrazione sugli obiettivi di investimento, come sottolinea Richard Flax (Moneyfarm).

Guardare alla qualità

In un momento in cui il crollo delle Borse ha interessato tutti, è consigliato investire in titoli di qualità, a maggior ragione ora che il loro prezzo è sceso (in alcuni casi anche in maniera importante). Il suggerimento arriva dalla squadra di gestione di La Financiere de l’Echiquier.

Ridurre il rischio

Può sembrare un controsenso rispetto al primo punto, in realtà è del tutto normale diminuire il livello di rischio del proprio portafoglio di titoli in un momento in cui non è ancora stato scongiurato il pericolo di pandemia (alla luce dell’aumento dei casi di contagio in Italia).

Leggi anche: Investire 10.000 euro nel 2020: rendimenti Oro, Trading e nuova attività

Puntare sui beni rifugio

Ai tempi del Coronavirus, un ottimo modo per sopravvivere (ripetiamo, tra virgolette) è investire in beni rifugio, come ad esempio oro, dollaro e yen.

Non è un caso che questa sia stata la tattica adottata anche da Emilio Franco, amministratore delegato di Mediobanca.

Preferire il dollaro

Da quando l’epidemia del Coronavirus è iniziata, tra tutte le valute il dollaro è quello che ha fatto registrare l’andamento migliore, grazie anche all’autonomia voluta dagli Stati Uniti d’America rispetto all’area Euro in ambito economico.

Leggi anche: ‘Profezia’ avversa del 2019 aveva previsto il coronavirus e le pericolose conseguenze

Argomenti: ,