I lavori più pagati e meno stressanti: ecco i mestieri del futuro da non sottovalutare

Ecco i lavori più pagati e che stressano meno, una panoramica dei mestieri del prossimo futuro.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Ecco i lavori più pagati e che stressano meno, una panoramica dei mestieri del prossimo futuro.

Si parla spesso di lavori più richiesti, lavori più pagati e meno stressanti e via dicendo. Ad oggi sono molte le figure professionali gettonate, alcune delle quali promettenti per il futuro. Mixando alcune classifiche relative ai mestieri più richiesti e dove si guadagna meglio ne abbiamo selezionati alcuni.

I lavori più pagati e meno stressanti

Tra i lavori più pagati in assoluto spicca quello del dentista secondo cui il salario medio è di 221.390 mila dollari per uno stress pari a 67 su un punteggio di 100. Il rapporto tra stress e stipendio è favorevole anche per l’esperto di sistemi informativi che guadagnerebbe 141 mila dollari all’anno per 64 punti percentuali legati allo stress. Non se la passano male neppure i professori di diritto che possono vantare uno stipendio di 127mila dollari e uno stress pari a 63%. Poco distante il fisico, che guadagnerebbe 120 mila dollari (61% di stress). Appare più stressato in confronto al guadagno l’optometrista, 115.750 dollari annui per 70% di stress. In lizza anche la figura dell’ingegnere informatico con 114.970 dollari e uno stress pari al 67%, il matematico con 112 mila dollari ( 57% di stress) e l’economista che mediamente porta a casa 95 mila euro annui.

Leggi anche: Le aziende più desiderate d’Italia: ecco le più attrattive nel mondo del lavoro

I mestieri che saranno più richiesti nel prossimo futuro

Un altro report ha indagato sui lavori del futuro e più pagati ponendo l’attenzione sui lavori legati all’innovazione. Tra questi spiccano l’Analista di gestione, gli Sviluppatori web e il Seo/Sem Manager. Altre figure, invece, non sono legate alla rivoluzione digitale ma promettono ugualmente bene per il futuro. Parliamo dell’Export area manager, il Product manager, il Retail manager e il Medical Advisor. Sono tutte figure per cui servono particolari competenze, titoli specifici ed esperienza ma per cui il mercato del lavoro prevede una richiesta importante. E considerando che, non di rado, i giovani non sanno precisamente in che facoltà dedicare anni di studio, è facile poter consigliare proprio queste figure che potrebbero, finalmente, far incontrare domanda e offerta.

Leggi anche: La classifica delle migliori Università italiane 2018 secondo il Censis

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Disoccupazione, Economia Italia