Acquistare un volo online: quando contano i giorni della settimana e prezzi dinamici secondo il Travel Pricing Outlook 2019

Quanto è importante il giorno ma anche i prezzi dinamici e big data per acquistare voli online.

di , pubblicato il
Quanto è importante il giorno ma anche i prezzi dinamici e big data per acquistare voli online.

Acquistare un volo online, ormai, è una pratica comune per moltissimi viaggiatori. Sono molti gli studi che indicano come e quando comprare un biglietto dando importanza, soprattutto, ai giorni della settimana. Secondo lo studio 2019 Travel Pricing Outlook di Airlines Reporting Corporation ed Expedia Group sui trend globali dei viaggi aerei è emerso che non contano soltanto i giorni ma anche i prezzi dinamici e i big data.

Acquistare la domenica sembra il giorno migliore

Un tempo si diceva che era il martedì il giorno migliore per acquistare un volo. In base allo studio citato, invece, sembra essere la domenica il giorno migliore ma a patto di partire il giovedì o il venerdì. Sempre secondo lo studio, il prezzo migliore lo si trova acquistando il volo entro tre settimane dalla partenza, dunque il famoso last minute non sembra più troppo conveniente per viaggiare. Chuck Thackston, direttore del settore data science di Airlines Reporting Corporation, fa notare anche che durante i viaggi di lavoro, allungare fino al sabato notte fa risparmiare sul costo del viaggio, considerando anche l’hotel, un risparmio che può arrivare fino al 25%.

Leggi anche: Biglietti voli aerei più cari: i servizi accessori che fanno lievitare il prezzo, l’affare d’oro delle compagnie

Quanto contano i big data

Il report ha messo anche in evidenza che le strategie dei prezzi dinamici delle compagnie aeree hanno determinato un’indecisione dei viaggiatori che prima di acquistare il volo fanno numerose prove per vedere il cambiamento dei prezzi. Le compagnie aeree, d’altro canto, per rimanere concorrenziali utilizzano sempre di più i big data e analizzano il numero di volte in cui un cliente ha cercato un volo, come ha pagato e quali opzioni ha scelto. Come riporta il Sole 24 Ore, l’analisi dei big data è utile per i vettori che spesso vendono servizi aggiuntivi quali hotel, auto a noleggio, assicurazioni, bagagli aggiuntivi.

In un futuro non troppo lontano si pensa che i prezzi dei biglietti aerei potranno cambiare in tempo reale e diventare sempre più sofisticati.

Leggi anche: Voli aerei e biglietti: i costi che non tutti conoscono e potrebbero “cambiare” il prezzo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , ,