WhatsApp: come ricevere notifica quando un contatto è online in chat [trucchi e consigli]

Un'importante funzione: come sapere se un contatto è online in chat con un sistema di notifiche. Ecco trucchi e consigli WhatsApp.

di , pubblicato il
Un'importante funzione: come sapere se un contatto è online in chat con un sistema di notifiche. Ecco trucchi e consigli WhatsApp.

WhatsApp è sicuramente la chat di messaggistica istantanea più usata e, probabilmente, anche quella che presenta la piattaforma più semplice e immediata: ebbene, nonostante possa sembrare che il suo funzionamento è semplice e lineare, sono molte le possibilità aggiuntive che si hanno. Oggi parliamo della seguente funzione: come ricevere una notifica quando un nostro contatto è online in chat. Sui sistemi Apple la funzione è già presente, ma su Android occorre ancora utilizzare app di terze parti.

Ecco, allora, la piccola guida.

Come ricevere notifica della presenza online in chat di un contatto: trucchi WhatsApp – parte prima

Al momento, esiste la funzione che mostra l’ultimo accesso su WhatsApp: la leggiamo praticamente immediatamente ogni volta che apriamo la chat di messaggistica istantanea. Esistono, però, app che permettono di nascondere l’ultimo accesso e così, se si è curiosi di sapere quando un contatto è online su WhatsApp, occorre farsi aiutare da una simpatica applicazione (per sistemi Android). Questa app ha due funzioni: la prima è quella di segnalare con precisione l’ultima volta che si è stati online; la seconda quella di inviare notifica quando un determinato contatto è in chat (quest’ultima è di gran lunga la più apprezzata e apprezzabile). L’applicazione si chiama WhatsDog.

Come ricevere notifica della presenza online in chat di un contatto: trucchi WhatsApp – parte seconda

WhatsDog è una app molto semplice e lineare: l’unica attività che svolge è quella di monitorare l’ultimo accesso di un contatto e di segnalarlo mediante notifica. Interessante, poi, il fatto che produca anche un grafico sul contatto ‘analizzato’ e un calendario, in maniera tale da poter costruire anche un’analisi di abitudine di utilizzazione. Altre due opzioni sono le seguenti: la presenza di un pulsante per passare direttamente a WhatsApp e un’altra che permette di rimuovere le notifiche (anche se quello è il senso della app).  Presenta, però, una limitazione: si può ‘monitorare’ un solo numero di telefono.

Si tratta di una app molto utile per le emergenze, ma è chiaro che possa essere utilizzata dagli stalker. Qualora si ritenga che qualcuno ci stia spiando, ecco la soluzione: come nascondere la nostra presenza online e le notifiche di lettura messaggi.

Argomenti: , , , , ,

I commenti sono chiusi.