WhatsApp, le note vocali sono realtà, ecco chi può attivarle ora

Cosa sono le note vocali di WhatsApp e chi può attivarle? Ecco la grande novità dell'app, ma non è l'unica in arrivo.

di , pubblicato il
Whatsapp

Un nuovo upgrade è in arrivo per l’app di messaggistica più famosa al mondo. Stiamo parlando di WhatsApp. Il gruppo Meta ha annunciato l’arrivo di ben 7 novità con l’aggiornamento, ma la più attesa è senza dubbio quella relativa alle note vocali.

Al momento la funzione è già disponibile, ma solo per gli insider, coloro che possono usufruire della versione beta dell’app verde. Bisognerà però solo armarsi di santa pazienza, perché presto le funzioni promesse arriveranno per tutti, sia nelle versioni Android, che iOS e desktop.

WhatsApp, spazio alle note vocali

Lo sviluppo per le note vocali è già partito per iOS, ma presto arriverà anche per Android. Ma a cosa ci riferiamo quando parliamo di note vocali? Tutti sanno, infatti, che i messaggi vocali sono presenti su WhatsApp da tempo immemore, quindi dove sta la novità? In realtà l’upgrade si riferisce allo Stato, ossia la voce nella quale è possibile condividere al momento una serie di foto che gli altri contatti che hanno salvato il nostro numero in rubrica possono vedere. In questo caso però potrà essere aggiunto anche un vocale, cosa che renderà l’app molto più social e trasformerà la funzione in una sorta di simulazione delle Storie presenti su Facebook e Instagram.

Altra grande novità è quella relativa alla condivisione delle schede dei contatti. Al momento questa opzione è disponibile solo per Windows nella versione dell’app beta 2.2247.2.0. Come promesso, presto tutte queste novità verranno accorpate in un unico aggiornamento al fine di renderle disponibili per tutti gli utenti. La scelta per ora è chiara: diversificare i test con i differenti sistemi operativi utilizzati dagli utenti. Come sappiamo, infatti, oltre alle versioni mobile Android e iOS, ci sono poi quelle da browser e desktop. Nel primo caso è possibile raggiungere le proprie chat attraverso il sito ufficiale del social, mentre nel secondo basta scaricare l’app da desktop, al fine di avere il medesimo servizio sempre sul proprio pc.

La continua ricerca verso la perfezione

WhatsApp sta intensificando le sue ricerche al fine di offrire funzioni sempre più performanti ai propri utenti. Lo scopo è quello di tenere la concorrenza il più lontana possibile. Telegram è senza dubbio il grande competitor che spesso è riuscito a batterla. Più volte infatti l’app russa ha mostrato di avere le carte per offrire features migliori, ma WhatsApp vanta ancora il maggior numero di utenti, cosa che le permette di crescere sempre più.

Di recente poi ha lanciato la funzione dei sondaggi, un’opzione che permette di fare domande nei gruppi e offrire risposte multiple. Che dire poi dei test avviati in alcuni paesi per provare un nuovo business, quello degli acquisti diretti in chat. Insomma, WhatsApp sta offrendo sempre più opzioni ai suoi iscritti e quella delle note vocali da condividere nello Stato, magari integrandole a foto e video, è un ulteriore passo verso una sorta di utopistica perfezione nel settore della messaggistica istantanea online.

Argomenti: ,