WhatsApp lontano dagli spioni, questo è il trucco per proteggere per sempre le vostre chat

Come proteggere le chat di WhatsApp dagli spioni? Ecco il trucco perfetto per evitare che occhi indiscreti sbircino.

di , pubblicato il
WhatsApp

Basta spioni su WhatsApp, se temete che le vostre chat siano a rischio, c’è il trucco per risolvere la questione una volta per tutte ed evitare che qualcuno posa entrare nella vostra app per leggere le conversazioni.

WhatsApp, il trucco contro gli spioni

Lo sappiamo benissimo, su WhatsApp sostanzialmente c’è un mondo tutto da scoprire, e solitamente i rapporti si fortificano soprattutto in questi luoghi. Quando si parla di spioni, visto che non scriviamo per agenti della CIA o leader mondiali dall’impegno politico vitale, ci riferiamo soprattutto a mariti gelosi, mogli preoccupate, insomma si parla di corna. Se la vostra metà si sta insospettendo, allora non c’è altro modo di fare che tranquillizzarla e spiegare che va tutto bene. Oppure, parlare e dire la verità, è finita e avete deciso di frequentare un’altra persona.

No, ovviamente non funziona così nel mondo reale, che a volte deve divenire più virtuale di quello dei social per essere reso affrontabile dalle nostre complesse vite. Ecco quindi che è meglio difenderci con un trucchetto che protegga per sempre il nostro WhatsApp. Archiviamo quindi il discorso sulla sincerità di coppia, me pensiamo magari anche a un lavoratore che parla male del collega e non vuole che questi lo scopra prendendo il suo smartphone quando lo lascia incustodito.

WhatsApp, basta spioni con questo trucco

Ecco il punto della questione, ci sono infatti molte persone che preferiscono non utilizzare un particolare sblocco per accendere il proprio smartphone e che quindi una volta lasciato incustodito è alla mercé dello spione. Ma ammettiamolo, chi oggi come oggi non ha un blocco sullo smartphone? Il problema è che a volte lo lasciamo incustodito anche acceso, magari mentre stiamo ascoltando YouTube.

In quel caso infatti il display è attivo, quindi non c’è bisogno di alcuno sblocco.

Lo spione può quindi andare a leggere magari una notifica dal menu a tendina e accedere quindi definitivamente a WhatsApp. Ecco quindi che scatta il trucco, ossia un blocco interno con le impronte digitali. Per farlo basta cliccare sui tre puntini in alto a destra, selezionare impostazioni, Account, Privacy e infine Blocco con impronta digitale. Abilitando l’opzione si può infine scegliere se il blocco è immediato, dopo un minuto o dopo mezzora.

Potrebbe interessarti anche WhatsApp, come scrivere a un contatto che ti ha bloccato, ecco il trucco

Argomenti: ,