Virus Whatsapp la nuova truffa con buoni Lidl ed Eurospin: le info e come difendersi

Virus Whatsapp: ecco le informazioni sulla nuova truffa che avviene mediante buoni Lidl ed Eurospin. Ma come difendersi da essa?

di , pubblicato il
Virus Whatsapp: ecco le informazioni sulla nuova truffa che avviene mediante buoni Lidl ed Eurospin. Ma come difendersi da essa?

Whatsapp è la chat di messaggistica più famosa ed utilizzata in Italia ma anche nel resto nel mondo. Sono infatti 180 i paesi che la utilizzano per cui risulta essere una delle applicazioni più scaricate del momento. Purtroppo, però, essendo così diffusa è vittima di molte truffe e l’ultima di queste infetta gli smartphone mediante un virus che si diffonde mediante un link. Ecco le ultime notizie in merito.

Virus Whatsapp la nuova truffa con buoni Lidl ed Eurospin: le info e come difendersi

L’ultima truffa Whatsapp infetta gli smartphone mediante un virus che invita l’utente a cliccare su un link per ricevere la nuova funzionalità dei tasti colorati. Whatsapp ha però chiarito di non aver mai inviato tale messaggio ed ha comunicato che gli aggiornamenti avvengono mediante Play Store o App Store.

Su Whatsapp sono arrivate anche nuove truffe che trasmettono il virus sempre mediante un messaggio inviato da un nostro contatto già infettato. Tali messaggi invitano a cliccare su fantomatici buoni spesa, sondaggi o anche aggiornamenti.

Dopo alcuni mesi, ritroviamo protagonisti della nuova truffa i buoni spesa Lidl da 150 euro. Cliccando sul link ci si ritrova sulla pagina di un finto sondaggio, atto a ottenere i dati sensibili come quelli della carta di credito. La Lidl ha comunicato di non aver mai avviato tale concorso e che quindi tale messaggio non è altro che una truffa. Inoltre, in rete sta girando anche un presunto concorso che consentirebbe di ottenere buoni spesa Eurospin da 500 euro rispondendo ad un questionario.

Come difendersi dai nuovi virus?

Per individuare ed evitare i virus e le truffe Whatsapp che si diffondono tramite messaggio, la Polizia Postale consiglia di diffidare sempre dai messaggi che contengono degli aggiornamenti oppure dei buoni spesa.

Gli aggiornamenti, infatti, non arrivano mai mediante messaggio privato ma si trovano sull’App Store o Google Play.

La polizia Postale consiglia, inoltre, di controllare sempre lo stile del messaggio. Qualora esso risulti meccanico e formale non si dovrà aprirlo ma chiedere spiegazioni in merito all’autore di esso. Ricordiamo che i contatti delle nostra rubrica non inviano volontariamente tali messaggi e non sanno nemmeno di averlo fatto. L’importante è non aprire mai notifiche e messaggi di dubbio contenuto per evitare di diventare vittime di truffatori. Per altre info, leggete anche: WhatsApp trucchi, ecco come utilizzarla senza numero di telefono.

Argomenti: , ,