Shazam è impressionante? Perché non avete visto Smartify: cos’è e come funziona la app che riconosce i dipinti

Un tempo era Shazam, ora c'è anche Smartify: ecco cos'è e come funziona l'incredibile app che riconosce (e commenta) i quadri e i dipinti.

di , pubblicato il
Un tempo era Shazam, ora c'è anche Smartify: ecco cos'è e come funziona l'incredibile app che riconosce (e commenta) i quadri e i dipinti.

Se con Shazam potete facilmente riconoscere una canzone, ora con Smartify, app Android e iOS, basterà inquadrare con la fotocamera del proprio smartphone un’opera d’arte ed ecco che verranno fuori informazioni di ogni genere: non solo l’autore, ma anche la tecnica e i materiali utilizzati, non solo l’epoca ma anche tutto il quadro storico e antropologico di riferimento. Si tratta davvero di un’applicazione innovativa, che si presta a innumerevoli utilizzazioni: al posto di una guida turistica (o di un’audioguida) ai Musei, ma anche come strumento ‘smart’ e giovane per insegnare la Storia dell’Arte ai nostri riottosi studenti.

Insomma, Smartify si candida ad essere un’app che stravolgerà il nostro rapporto con il mondo dell’arte.

Qui Google Family Link: cos’è e come funziona la app Android per il parental control.

Accanto Shazam arriva Smartify: cos’è la app Android e iOS sulla Storia dell’Arte

L’inaugurazione ufficiale di Smartify è prevista per il mese di maggio 2017. Il lavoro di sviluppo è stato piuttosto lungo e, del resto, promette davvero una rivoluzione: la app Android e iOS ha, di fatto, stretto una convenzione con i maggiori musei del mondo, in maniera tale da presentare, nella maniera più completa è possibile, le opere presenti al loro interno. Si parla di istituzioni importanti e decisive per la il mondo dell’arte come il Louvre di Parigi, il Rijksmuseum di Amsterdam, il Met di New York e la Wallace Collection di Londra.

Ecco Come dimagrire e contare calorie alimenti: le migliori app Android e iOS.

Smartify: come funziona la app Android e iOS per la Storia dell’Arte

Ma come funziona Smartify? Il meccanismo è identico a quello di Shazam, soltanto che, ovviamente, sfrutta un altro canale percettivo. In parole semplici, basterà inquadrare con la fotocamera del proprio smartphone un’opera d’arte e l’applicazione si comporterà come una guida turistica o, se si vuole, un manuale di Storia dell’Arte. Un elemento interessante aggiuntivo è dato dall’intelligenza (per così dire) di Smartify: la app sarà in grado di riconoscere i dipinti e le opere anche non dal vivo, anche mediante una riproduzione fotografica.

Quando ci capiterà, all’interno di una pubblicità o di qualunque altro contesto (anche un sito internet) un’opera d’arte di cui non si dice nulla, ma che ricordiamo di aver conosciuto, basterà sfoderare lo smartphone e il gioco sarà fatto.

Qui Meme divertenti, le migliori app Android e iPhone e siti web.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , , ,