Scandalo Facebook, secondo un report sta leggendo i messaggi nella chat di WhatsApp

Inquietante report su Facebook e WhatsApp. Ci spiano?

di , pubblicato il
Facebook

Affascinante quanto inquietante report pubblicato dagli esperti di ProPublica, secondo questo studio Facebook sarebbe in grado di leggere i messaggi presenti nelle chat di WhatsApp, nonostante il sistema crittografico lo vieti. Ma sarò davvero così? E soprattutto, il re dei social si sta già servendo di questa possibilità?

Facebook legge nei messaggi WhatsApp?

ProPublica è un’associazione USA no profit che fa giornalismo investigativo. L’ultima sua indagine riguarda Facebook e il sistema di crittografia end-to-end, facilmente cavalcabile a loro dire dal social che ne detiene i diritti. In teoria, tale crittografia consente di inviare messaggi, anche vocali, ed essere certo che solo il destinatario può ascoltarli, nemmeno lo stesso WhatsApp può farlo. Ma allora come si spiega questo sospetto di ProPublica?

Semplicemente perché è una menzogna. Secondo ProPublica, che ha messo tutto nero su bianco con un’indagine che potrete leggere in integrale sul sito ufficiale, non è vero quel che WhatsApp asserisce. In realtà ci sono migliaia di dipendenti che lavorano scandagliando le chat e visionando ad esempio quando un utente invia una segnalazione per messaggio non gradito. A quanto pare, tali dipendenti si servono proprio di un software di Facebook per districarsi tra i miliardi di messaggi inviati sulla piattaforma.

Facebook e WhatsApp, l’indagine

Secondo quanto emerso dall’indagine, comunque, non ci sarebbero intenzioni scorrette, ma solo un intervento nel caso l’utente segnalasse messaggi indesiderati. Dunque, solo in questo caso il dipendente, coadiuvato dall’intelligenza artificiale, andrebbe a visionare la chat, altrimenti protetta. Non è mancata la risposta al report da parte di Facebook stesso. In questo caso l’azienda ha affermato che da sempre lavora per la salvaguardia dei dati e della privacy, e anche in questo caso ha precisato che il proprio team è sempre al lavoro per lo sviluppo di nuovi sistemi di sicurezza.

Potrebbe interessarti anche Case a rischio scasso, Altroconsumo mette in guardia sui dispositivi per smart home

Argomenti: , , ,