Nintendo Switch: difetti e polemiche infuocate, ma è record assoluto di vendite

Polemiche infuocate su nintendo Switch: i difetti di costruzione sono almeno una decina. Intanto, si parla di record di vendite.

di Carlo Pallavicini, pubblicato il
Polemiche infuocate su nintendo Switch: i difetti di costruzione sono almeno una decina. Intanto, si parla di record di vendite.

Operazione riuscita per Nintendo Switch: stando ai primi dati diffusi, sarebbe la console dell’azienda giapponese che ha venduto più unità nel day-one, e questo è accaduto in diversi paesi. La grande N sembra aver imbroccato il prodotto giusto, puntando tutto sull’originalità e sulla fedeltà al marchio, che non sulla potenza in senso stretto: anche se non può raggiungere il livello di PS4 e di XBox One S, resta una console molto apprezzata e che ha dalla sua dei giochi assolutamente straordinari per richiamo e intensità. Infatti, sono arrivati dati molto importanti anche sulle vendite del titolo più atteso, vero e proprio marchio di fabbrica Nintendo, parliamo ovviamente di The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Ma non è tutto oro ciò che luccica: polemiche infuocate arrivano su alcuni difetti di produzione davvero ‘rilevanti’.

Qui trovate Nintendo Switch: prezzo a confronto Amazon, GameStop e rivenditori online – dove si risparmia?

Nintendo Switch e The Legend of Zelda: Breath of the Wild: record di vendite

Si tratta di un grande successo, ma non di un ‘successo annunciato’. L’azienda giapponese ha voluto rischiare e, per il momento, il mercato sembra aver accettato la sfida. Nel Regno Unito, Nintendo Switch ha venduto 80mila unità in una settimana, mentre, a suo tempo, Wii U soltanto 40mila. Nel mercato britannico, si tratta del quarto migliore risultato di sempre, dietro Nintendo 3DS (113mila unità), Wii (105mila unità) e DS (87mila unità). Il risultato è, comunque, importante, anche se decisamente lontano dalla concorrenza, con la PS4 che, nella settimana di debutto, ne aveva vendute più di 300mila unità, e la XBox One circa 150mila. Importante anche il risultato di The Legend of Zelda: Breath of the Wild: il gioco risulta essere il secondo più venduto dietro soltanto a Horizon: Zero Dawn e, in generale, il più venduto di sempre nel day-one (ha scalzato un attimino Super Mario 64).

Negli USA, invece, anche se non sono stati forniti dati approfonditi, si segnala come, a differenza della Gran Bretagna, Nintendo Switch sia la console del produttore giapponese più venduta di sempre nel day-one. In Giappone, infine, i dati sono i seguenti: 330.637 unità vendute, superando di gran lunga PS4 e Wii U al momento del debutto, anche se i risultati della DS (441mila circa), Wii (371mila circa) e 3DS (400mila circa) sono ben lontani.

Nintendo Switch: polemiche infuocate, innumerevoli problemi tecnici

Sono innumerevoli le polemiche suscitate dalla Nintendo Switch: i problemi tecnici e i difetti sono estremamente numerosi. Innanzitutto, il più chiacchierato: il Joy-Con sinistro presenta un bug di sincronizzazione. Uno Youtuber ha smontato l’apparecchio e ha messo a confronto il destro con il sinistro, svelando quale potrebbe essere l’origine del difetto di produzione; a differenza del destro, il Joy-Con ha un’antenna Bluetooth saldata sulla scheda madre e posizionata esattamente dove va l’impugnatura. In parole semplici, sarebbe questo il motivo della perdita di segnale. Una soluzione potrebbe essere la seguente, guardate con attenzione il video (comunque, invalida la garanzia):

Un altro problema riguarda l’annosa questione dei pixel morti sullo schermo LCD di Nintendo Switch. Ebbene, si tratta sicuramente di una caratteristica tipica di questa tipologia di display, ma è anche vero che la risposta data da Nintendo UK non può soddisfare e non può che creare accese polemiche: si tratterebbe, insomma, di una situazione ‘normale’ e non di un difetto. Il nostro consiglio è di provare, comunque, a richiedere una console in sostituzione, anche se la strategia che ha scelto l’azienda giapponese sembra essere quella di non consegnare una nuova Switch, se la situazione non è decisamente drammatica.

Infine, proprio perché vogliamo fare l’avvocato del diavolo, segnaliamo una serie di altri difetti o ‘debolezze’ strutturali della Nintendo Switch, segnalate dagli utenti sui forum:

  • schermo troppo delicato – sono già stati segnalati innumerevoli graffi senza, ovviamente, un cattivo utilizzo
  • problemi attacco dei Joy-Con
  • dock di cattiva qualità
  • continui brick
  • pulsanti difettosi
  • flickering del monitor
  • bug e problemi di blue-screen
  • riconoscimento difficoltoso delle cartucce
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Videogiochi, Anteprime, Anteprime videogiochi, Console