Microsoft cambia, avviso agli utenti via email, ecco le nuove condizioni

Nuove regole contrattuali per gli utenti Microsoft, avviso con messaggio via email.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Nuove regole contrattuali per gli utenti Microsoft, avviso con messaggio via email.

Una comunicazione importante per tutti gli utenti Microsoft. Stamane molti avranno notato nella propria posta elettronica un messaggio insolito, visto che non tutti i giorni ci arriva una comunicazione del genere, a meno che non siamo stretti collaboratori dell’azienda di Redmond.

Microsoft, nuove condizioni

Cambiano le condizioni contrattuali, ecco il testo relativo alla nuova semplificazione del contratto e dei servizi Microsoft. “Ricevi questo messaggio e‑mail perché abbiamo aggiornato il Contratto di Servizi Microsoft, che si applica a uno o più prodotti o servizi consumer Microsoft che utilizzi. Stiamo cambiando la persona giuridica contraente per i nostri servizi consumer gratuiti nei mercati europei (Spazio Economico Europeo e Svizzera) da Microsoft Corporation (USA) in Microsoft Ireland Operations Limited, One Microsoft Place, South County Business Park, Leopardstown, Dublin 18, Irlanda. Verranno cambiate anche le leggi applicabili in base alla normativa irlandese per i reclami correlati ai servizi consumer gratuiti e a pagamento nei mercati europei. Al Contratto di Servizi Microsoft non verranno apportate altre modifiche.”

Potrebbe interessarti anche: Truffa PostePay, attenzione a questa email, interviene la Polizia Postale

Inseriti nel testo ci sono poi un paio di link intertestuali per accedere al contratto completo da consultare e leggere in tutti i suoi punti, inoltre viene inserita una pagina per consultare tutte le info in merito agli aggiornamenti. Ecco il seguito del testo via email: “Questo aggiornamento al Contratto di Servizi Microsoft entrerà in vigore il 28 dicembre 2018. Se continui a utilizzare i nostri prodotti o servizi consumer a partire dal 28 dicembre 2018 o in data successiva, accetti il Contratto di Servizi Microsoft aggiornato.

Se non accetti le condizioni aggiornate, puoi scegliere di interrompere l’utilizzo dei prodotti e servizi e chiudere l’account Microsoft prima che gli aggiornamenti entrino in vigore. Genitori e tutori sono responsabili dell’utilizzo dei prodotti e servizi consumer Microsoft, inclusi eventuali acquisti, da parte dei minori sottoposti alla loro tutela”.

Potrebbe interessarti anche: Black Friday con numeri da capogiro, sconti folli per incassi miliardari

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Notizie, novità Microsoft