Truffa PostePay, attenzione a questa email, interviene la Polizia Postale

Nuova truffa online, stavolta la Polizia Postale mette in allarme gli utenti PostePay.

di Daniele Magliuolo, pubblicato il
Nuova truffa online, stavolta la Polizia Postale mette in allarme gli utenti PostePay.

I terribili criminali del web non si fanno mai mancare nulla ed ecco che arriva puntuale anche la truffa del PostePay. Per fortuna è arrivato tempestivo l’intervento della Polizia Postale che, dalla sua pagina ufficiale, fa chiarezza per tutti gli utenti potenziali vittime del raggiro.

PostePay, arriva la truffa via email

Una mail indirizzata agli utenti di PostePay, nel messaggio si chiede di aggiornare e verificare i propri dati entro 48 ore utilizzando il link presente nel testo stesso. Naturalmente, lo schema è sempre il medesimo, un tentativo di accaparrarsi i dati dell’utente così da mirare al proprio conto. Ancora una volta la Polizia Postale ricorda che nessuna banca chiederà mai qualcosa del genere, né comunicherà avvisi così importanti tramite email.

Anche Poste Italiane vuole la completa tutela dei propri clienti e invita a segnalare il mittente di tale messaggio e rimuoverne immediatamente dopo il contenuto. Purtroppo però, quella della truffe online sta diventando sempre più una piaga del mondo del web. E i criminali hanno ormai da tempo capito che è molto meglio provare a svuotare un conto online che provare a svaligiare una banca reale.

Come sempre, il nostro consiglio è quello di prestare sempre la massima attenzione ai messaggi che ricevete sia via email che sui vari social, e di non cliccare mai sui link suggeriti da messaggi sospetti. Ci accodiamo quindi ai consigli della Polizia Postale e vi invitiamo alla massima attenzione.

Potrebbe interessarti anche: Black Friday con numeri da capogiro, sconti folli per incassi miliardari

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Sicurezza