Starlink di Musk, l’internet satellitare raggiunte mezzo milione di prenotazioni

Internet satellitare di Elon Musk, a che punto siamo?

di , pubblicato il
Elon Musk

Se qualcuno si sentiva scettico, arrivano i primi dati per Starlink, la l’internet satellitare di Elon Musk che permette di prendere internet ovunque sul pianeta. Ebbene, secondo le ultime analisi sono già 500 mila coloro che si sono prenotati per accedere al servizio quando sarà disponibile.

Starlink, l’internet di Musk

Tra chip nel cervello, titoli imperiali su altri pianeti e macchine automatiche, Elon Musk non si ferma mai. Come annunciato tempo fa, arriva ora anche l’internet satellitare. Starlink conta di essere attivo verso la fine dell’anno, e benché il suo prezzo sia tutt’altro che a buon mercato, cosa che aveva appunto provocato scetticismo sulla generosità del progetto, a quanto pare c’è già mezzo milione di persone pronte a volerlo, avendone già fatto richiesta di prenotazione.

Come funziona Starlink? Da quel che sappiamo l’internet satellitare di Musk viaggia a 150 Mb/s, ma soprattutto è accessibile anche nelle zone raggiunte da reti terresti e cellulari. Si tratta quindi di un servizio a banda larga che offre una valida alternativa a tutte quelle zone che non sono coperte da alcuna connessione offerta dalle reti terrestri. A giudicare dai rapporti stilati da Agcom, solo in Italia ci sono 485mila abitazioni sprovviste di alcuna linea, o dotate solo di precarie connessioni con ponti radio.

Munk lancia l’internet satellitare Starlink

Addentrandoci più nel tecnico, Starlink offre una velocità costante tra i 50Mb/s e 150Mb/s con una latenza compresa tra 20ms e 40ms. Si tratta di numeri nettamente inferiori rispetto alle promesse fatte dalla fibra ottica, ma che sono senza dubbio un ottimo compromesso per chi invece è sprovvisto di qualsiasi linea.

Ad ogni modo, il progetto prevede anche una progressiva espansione, la velocità di connessione potrebbe migliorare qualora venissero lanciati in orbita ulteriori satelliti. Al momento ce ne sono 1500, ma l’obiettivo è di arrivare a 12 mila.

I prezzi di Starlink però sono tutt’altro che abbordabili, e sembrano destinati a una ristretta élite di spendaccioni, cosa che ci fa chiedere poi come mai tali ricconi non possano permettersi la più economica ed efficace fibra ottica. Ad ogni modo, solo l’acquisto della parabola è di 499 euro, 60 euro la spedizione e 99 euro di abbonamento mensile. C’è chi fa notare che in realtà al momento è possibile prenotare il servizio satellitare di Musk con un anticipo di 99 euro, anticipo rimborsabile qualora il cliente deciderà di tirarsi indietro. C’è quindi chi sospetta che tra il mezzo milione di prenotati ci siano semplicemente molti avventurieri che hanno semplicemente voluto bluffare per partecipare al progetto spaziale.

Potrebbe interessarti anche Ericsson presenta studio sul 5G, cinque milioni di italiani lo vogliono

Argomenti: