I migliori 10 videogiochi del 2014: la classifica

Giunti quasi alla fine dell'anno è tempo di bilanci: quali sono stati i migliori videogiochi del 2014? Quali ci hanno più emozionato, commosso e divertito? Ecco a voi la nostra classifica.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Giunti quasi alla fine dell'anno è tempo di bilanci: quali sono stati i migliori videogiochi del 2014? Quali ci hanno più emozionato, commosso e divertito? Ecco a voi la nostra classifica.

Il 2014 è stato un anno molto difficile per i videogiochi: potremmo definirlo un anno di transizione, con il passaggio dalla vecchia generazione a quella nuova. Lo è stato per le console, lo è anche per i videogiochi: la classifica di quest’anno relativa ai migliori videogiochi del 2014 è dunque complicata. Siamo stati tentati, come hanno fatto in molti peraltro, di includere in questa lista anche due titoli del 2013, con la scusa della versione per console next-gen, ma non lo abbiamo fatto: The Last of Us e GTA V restano forse gli ultimi due veri capolavori che l’industria videoludica ci ha offerto, ma questo è un concetto già espresso molte volte, forse fino alla nausea. Sarebbero in cima a questa lista se non lo fossero già stati l’anno scorso, insomma, quindi il consiglio è di prenderli e giocarci assolutamente, se non lo avete ancora fatto. Per il resto, andiamo a scoprire i 10 migliori videogiochi di quest’anno secondo la nostra modesta opinione.  

I videogiochi più belli del 2014: parte prima

  • 10. Watch Dogs: ecco uno dei titoli che più ha deluso nel 2014. Attesissimo – doveva uscire l’anno scorso – ha ingannato i più e frantumato diverse aspettative, ma alla fine riesce a entrare in questa top ten per un gameplay che non offre nulla di eccezionale ma che si fa apprezzare. Forse siamo stati troppo indulgenti per l’attesa, tant’è che quando lo si prende per quello che è – un videogioco normale con ottime potenzialità – il divertimento è assicurato. Disponibile per PC, Wii U, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 3 e PlayStation 4.
  • 9. Sunset Overdrive: diciamolo subito: i grandi difetti di questo gioco consistono nella debolezza di una trama che non sviluppa mai fino in fondo e da una longevità troppo breve. Per il resto ci troviamo di fronte a un’esplosione di colori, a un rock esplosivo e a uno sparatutto decisamente particolare che ci porterà a pensare alle migliori strategie per sconfiggere i mutanti e gli altri nemici che si metteranno sul nostro cammino. Esteticamente è una favola e a livello di divertimento, questo titolo esclusivo per Xbox One, non sbaglia un colpo.
  • 8. Bayonetta 2: nuovi look, nuovi poteri e uno stile visivo decisamente migliorato rispetto al primo capitolo. Esclusiva Wii U, Bayonetta 2 prende il giocatore dall’inizio alla fine sballottolandolo tra angeli, demoni e divinità, inferni e scenari altamente suggestivi. Il gameplay non sembra rivoluzionario rispetto al titolo precedente, ma si basa comunque su un’ottima struttura. Uno dei migliori titoli Nintendo proposti quest’anno.
  • 7. South Park: Il Bastone della Verità: un gioco di ruolo con i protagonisti di South Park. Basterebbe questo a mandare in visibilio i fan della serie – e infatti ci sono già andati – ma giustamente, solo i fan della serie. E tutti gli altri? Forse non coglieranno la lunga serie di citazioni presenti nel gioco, ma Il bastone della verità rappresenta forse uno dei migliori modi per avvicinarsi a questo mondo con la scusa di giocare a un RPG molto – molto – particolare e divertente, dove ogni più piccolo dettaglio è stato pensato con maniacale professionalità. Disponibile per PC, PlayStation 3 e Xbox 360.
  • 6. Far Cry 4: all’inizio si pensava fosse sempre la solita storia con il solito cattivo di turno che avrebbe fatto rimpiangere Far Cry 3, almeno in quanto a originalità e gameplay. Effettivamente Far Cry 4 è la solita storia con il solito cattivo di turno, ma l’adrenalina scorre a fiumi e il gioco non delude mai e sembra non avere nessun calo. Disponibile per PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One

Intermezzo

Bene, abbiamo selezionato gli ultimi 5 videogiochi della top 10 di quest’anno. Convinti? Soddisfatti? Secondo voi non ci abbiamo capito un tubo? Queste classifiche ci portano sempre via un bel po’ di energie, ma qualche bilancio a fine anno va fatto. Come avrete già capito, comunque, il 2014 non è stata un’annata pazzesca, ma ha mostrato diversi titoli che offrono la cosa più importante che c’è in un videogioco: il divertimento. Resta però una domanda: tra quelli sopraccitati, riconoscete un videogioco che rispecchi i requisiti e le aspettative della nuova generazione?  

I videogiochi più belli del 2014: parte seconda

  • 5. Destiny: il gioco più atteso dell’anno si è rivelato ricco di potenzialità. Come a dire che Destiny ha un futuro roseo davanti a sé, ma il presente ha un po’ deluso. Con una gameplay abbastanza ripetitivo, nessun sviluppo sulla trama, un primo DLC la cui troppo attesa ci ha ingannato. Ma siamo convinti che in futuro Destiny sarà IL videogioco per eccellenza. E che questo titolo non è altri che un meraviglioso preludio. Come si dice? Se il buongiorno si vede dal mattino…
  • 4. Super Smash Bros: il miglior titolo per Nintendo 3DS e Wii U dell’anno se lo aggiudica Super Smash Bros. Tutto l’universo Nintendo scende nell’arena per combattere. Detta così sembra poca roba, ma provate a giocarci, e poi provate a staccarvene!
  • 3. Dragon Age: Inquisition: un’esperienza videoludica da tenere bene a mente questo titolo uscito di recente, grazie a un mondo da esplorare e a dinamiche da fantasy RPG. A tutto ciò si aggiunge una trama ben sviluppata, una gameplay che non delude mai, una serie di missioni secondarie di qualità e una struttura che nel complesso funziona a meraviglia. Disponibile per PC, Xbox 360, Xbox One, PlayStation 3 e PlayStation 4.
  • 2. Alien: Isolation: il survival horror torna a essere quello che è sempre stato, con qualche marcia in più. Inoltre, l’universo di Alien, mai così bene esplorato nei precedenti videogiochi ispirati alla serie, si respira a ogni angolo. Horror, sci-fi, sopravvivenza e ovviamente dinamiche stealth perfette. Più Alien. Cosa volete di più? Disponibile per PC, PS3, PS4, Xbox 360 e Xbox One.
  • 1. Dark Souls 2: se l’ingrediente segreto del successo del primo Dark Souls era la sua difficoltà, Dark Souls 2 riesce addirittura a superarlo. Morire non è mai stato così facile, ma allo stesso modo uscire indenne da uno scenario garantisce una soddisfazione degna di nota. Difficilissimo e bellissimo allo stesso tempo: un’esperienza da vivere assolutamente. Non scoraggiatevi se morite quasi sempre. In tanti sono morti innumerevoli volte prima di voi. Semplicemente superbo.

Bonus, ovvero gli altri videogiochi del 2014 che non sono entrati in classifica

  • Mario Kart 8: ci sono videogiochi che non stancano mai, soprattutto quando si migliorano. Mario Kart è tra questi, visto che nell’ultimo capitolo di uno dei giochi più divertenti pensati da Nintendo troviamo nuove mirabolanti piste, nuovi personaggi ed espansioni da urlo.
  • Game of Thrones: TellTale Games non sbaglia un colpo a nostro avviso e ricamando su un universo già esistente ci regala un primo episodio molto bello che ci fa aspettare con ansia gli altri a seguire. Chissà, forse riuscirà a entrare nella classifica dei migliori videogiochi del 2015.
  • The Walking Dead Season 2: sempre TellTale Games e ancora una volta un universo già esistente. Che non è quello di alcuni modestissimi o pessimi videogiochi usciti, bensì quello di Robert Kirkman, del fumetto e della serie televisiva. Ci sono altre vite in pericolo nell’America sconvolta dall’epidemia zombie. E una ragazzina dai capelli corti adorabile.
  • The Wolf Among Us: ok, poi la smettiamo, ma la dimensione narrativa di TellTale Games è eccezionale. L’universo a cui il gioco si ispira è quello di Fables, la serie a fumetti creata da Bill Willingham. Le dinamiche sono più o meno le stesse. Forse meno accattivante di Game of Thrones, ma la formula funziona alla perfezione.
  • The Long Dark: un gioco indie per PC dalle ottime potenzialità, un survival che non è un horror, una serie di strategie da adottare, la solitudine e il freddo a farla da padroni. Uno dei più bei giochi mai realizzati, con espansioni che arricchiscono il gioco di scenari esplorabili. Ma c’è da attendere ancora per giudicarlo al meglio.

  Qual è la vostra personale classifica dei migliori videogiochi del 2014? Fatecelo sapere!

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Classifiche Tech, Videogiochi

I commenti sono chiusi.