Il servizio de Le Iene sui Bitcoin, è sicuro oppure no investire sulla criptomoneta?

Le Iene si interrogano sui Bitcoin, il nuovo servizio di Viviani fa discutere.

di , pubblicato il
Bitcoin

Fa discutere il nuovo video delle Iene dedicato al mondo dei Bitcoin, ma moneta virtuale che proprio di recente ha raggiunto gli oltre 50 mila euro di valore. Di cosa tratta il nuovo servizio di Matteo Viviani? E soprattutto, risponde alla tanto rumorosa domanda sulla sicurezza di investire in un prodotto del genere?

Bitcoin, il servizio delle Iene

Già 3 anni fa Le Iene aveva fatto un interessante servizio sul mondo delle criptovalute, e sempre con Matteo Viviani al timone dell’inchiesta. Il giornalista di Mediaset ci riprova andando a intervistare eminenti esperti di finanza i quali presentano il personale punto di osservazione sulla questione. Il video della durata di circa 15 minuti è visibile sul sito Mediaset del programma. Tutti quindi possono farsi un’idea di questo importante fenomeno che sta rivoluzionando l’economia e di cui molte volte ci siamo occupati.

In questa sede però vogliamo capire essenzialmente se Le Iene hanno risposto all’annosa questione che tutti i comuni mortali si chiedono: è sicuro investire nei Bitcoin? L’impressione che si ha guardando il servizio di Viviani è quella di assistere a una riproposizione del paradosso del gatto di Schrödinger, ovvero la sicurezza dell’investimento c’è e non c’è allo stesso tempo. Un paradosso, per l’appunto. Questo proprio perché le criptomonete per loro natura sono una valuta instabile.

Bitcoin, sono sicuri?

Quel che oggi vale un Bitcoin, naturalmente è un valore che solo fino a pochi mesi fa era molto più basso, ed è proprio per questo motivo che coloro che lo hanno acquistato anni fa, ora possono dirsi ricchi. Allo stesso tempo, tra qualche anno invece potrebbe perdere inesorabilmente di valore, e quindi far perdere molti soldi a coloro che ci hanno investito.

Lo stesso servizio di Viviani offre molteplici esempi pratici di persone che hanno investito sui Bitcoin, e che oggi addirittura vivono utilizzandoli al posto degli Euro.

La conclusione del servizio, che poi è la conclusione anche nostra e che crediamo condivida chiunque, è quella di invitare coloro che sono interessati a questo fenomeno ad informarsi attentamente prima di investire i propri soldi. Informarsi significa capire come funzionano effettivamente le crypto, ma anche come proteggere poi gli investimenti fatti, affidandosi ai giusti portafogli virtuali e proteggendo le password scientemente. Il rischio che i bitcoin siano una bolla destinata ad esplodere potrebbe essere alto quanto quello relativo al fatto che invece un giorno sostituiranno le monete reali. Impossibile rispondere quindi al momento a questa domanda. Forse lo sa soltanto Schrödinger.

Potrebbe interessarti anche Coinbase arriva a Wall Street, la exchange di criptovalute verso quotazioni record

Argomenti: ,