Amazon pensa a streaming musicale gratis, nuovo servizio in arrivo contro Spotify

Un nuovo piano totalmente gratis di streaming musicale potrebbe arrivare grazie ad Amazon, ora Spotify trema.

di , pubblicato il
Un nuovo piano totalmente gratis di streaming musicale potrebbe arrivare grazie ad Amazon, ora Spotify trema.

Le novità in arrivo non mancano mai quando si tratta di colossi come Amazon, e sappiamo anche che possono spaziare in qualsiaci campo, visto che ormai l’azienda ha le mani in pasta dappertutto. E se vi parliamo di musica? Un servizio di streaming musicale potrebbe infatti essere la grande trovata che a breve il colosso dello shopping online potrebbe lanciare.

Amazon vs Spotify

Amazon è in guerra con Google praticamente da sempre (eBay a parte), ma si è fatta anche almeno un altro paio di grandi nemici col tempo, stiamo parlando di Netflix e Spotify, i due principali colossi di streaming video e musicale. Il primo infatti è in diretta concorrenza con Prime Video, mentre il secondo lo è ancora di più perché Amazon ha al momento due diverse piattaforme di streaming musicale, una riservata agli utenti Prime, l’altra a pagamento denominata Unlimited.

La rivalità tra Spotify e Amazon però potrebbe aumentare ulteriormente poiché secondo alcune indiscrezioni l’azienda sarebbe pronta a lanciare una nuova forma del tutto gratuita per chiunque e basata su ricavi pubblicitari. Le indiscrezioni inoltre ci dicono che Amazon sarebbe addirittura disposta a pagare le case discografiche per accaparrarsi gli album da inserire in piattaforma.

Insomma, una vera e propria battaglia potrebbe scatenarsi presto, e non dimentichiamo che c’è da registrare il grande successo di Apple Music che, almeno negli USA, è in grande crescita e minaccia già di contrastare lo strapotere di Spotify. Ricordiamo inoltre che l’obiettivo di Amazon è quello di far si che i possessori di dispositivi Echo utilizzino sempre più i propri contenuti e non quelli di terze parti, non è escluso infatti che in futuro l’azienda possa decidere di disdire l’accordo con Spotify e rendere incompatibile il servizio dell’azienda svedese con Alexa, anche se questa ipotesi per ora sembra un po’ troppo forzata.

Potrebbe interessarti anche Truffe e-commerce, quando lo shopping online ti inganna, avviso Polizia Postale

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.