Alfabetizzazione digitale della terza età, partono i corsi per aiutare gli anziani

Siglato l'accordo per i corsi agli anziani, al via l'alfabetizzazione digitale.

di , pubblicato il
Siglato l'accordo per i corsi agli anziani, al via l'alfabetizzazione digitale.

Progetto formazione digitale per gli anziani, una missione di cui si farà carico l’Arma dei Carabinieri, coadiuvata dalla fondazione Leonardo – Civiltà delle Macchine. L’alfabetizzazione digitale è qualcosa che sta molto a cuore al paese, ne è riprova anche il bonus smartphone che è stato inserito nella nuova Legge di Bilancio, ora arriva anche il progetto per gli anziani.

Alfabetizzazione digitale per gli anziani

Si chiama formazione anziani all’uso del digitale – Diventare Cittadino Digitale il progetto siglato dall’Arma dei Carabinieri, Leonardo e la Fondazione Leonardo-Civiltà delle Macchine. Lo scopo è quello di ridurre il gap tra i giovani, da sempre avvezzi all’utilizzo delle nuove tecnologie, e gli anziani, inevitabilmente in difficoltà con le nuove forme multimediali di comunicazione. Ma come si svilupperò all’atto pratico tale progetto?

L’arma dei carabinieri dovrà individuare i comuni in base alle strutture adatte al fine di avviare questo progetto di alfabetizzazione digitale. Saranno raggiunti i piccoli centri con popolazione inferiore agli 8.000 abitanti. I corsi saranno svolti online con i personal senior di Leonardo, o in presenza presso le sedi dell’Arma. Ecco le parole di Luciano Carta, presidente di Leonardo:

“Il progetto con l’Arma dei Carabinieri rappresenta un contributo significativo per colmare il gap generazionale di competenze digitali. L’accordo con l’Arma è un efficace esempio di connubio con una prestigiosa istituzione a servizio della società civile, che valorizza ulteriormente l’impegno di Leonardo nell’innovazione a supporto delle comunità. Facendo leva sul proprio know-how tecnologico e in sinergia con le principali istituzioni la nostra azienda, anche attraverso iniziative di formazione, punta a favorire lo sviluppo del Paese e il benessere dei cittadini”.

Potrebbe interessarti anche Basta WhatsApp, la procedura per eliminare l’app, rimuoverla non è sufficiente

Argomenti: