Vivere di rendita alle Canarie: come trasformare una casa in quattro

Pensionati ma non solo hanno deciso di lasciare l’Italia e vivere di rendita all’estero. Tra le destinazioni più gettonate anche le Canarie

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Pensionati ma non solo hanno deciso di lasciare l’Italia e vivere di rendita all’estero. Tra le destinazioni più gettonate anche le Canarie

Vivere di rendita alle Canarie è un progetto che per molti italiani, pensionati e non solo, che, potendo contare su un’entrata fissa in Italia, come un reddito d’affitto, si sono trasferiti a Tenerife.

Pensionati all’estero: ecco come vive chi ha scelto le Canarie

I diversi valori delle case tra le città italiane e gli appartamenti alle Canarie, permettono di fare questo passo senza troppi pensieri: chi possiede un immobile a Roma e Milano ad esempio, ma anche a Firenze o Bologna, può investire alle Canarie e comprare anche tre o quattro case con lo stesso importo. Facciamo due conti: con un patrimonio di 400-500 mila euro, alle Canarie si possono comprare 4 appartamenti (uno per vivere e uno da affittare per i turisti ad esempio). Con le entrate di tre affitti mediamente, al netto delle tasse, a Tenerife si possono guadagnare circa 1300-1400 euro che, soprattutto se non si deve pagare a propria volta un canone di locazione, permettono comunque di vivere dignitosamente. Anche le pratiche per ottenere un mutuo presso una banca spagnola alle Canarie sono piuttosto snelle. Sono fattori che fanno si che vivere di rendita a Tenerife non sia un lusso ma una possibilità alla portata di molte persone che amano il mare e che vogliono cambiare vita restando in Europa.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Immobiliare, Viaggi