Viacard: varie tipologie e funzionamento

La Viacard per il pagamento del pedaggio autostradale è davvero utile? Ecco come funziona e quali sono i vantaggi.

di Angelina Tortora, pubblicato il
La Viacard per il pagamento del pedaggio autostradale è davvero utile? Ecco come funziona e quali sono i vantaggi.

La Viacard è un carta magnetica che consente di pagare il pedaggio autostradale in modo rapido, evitando le code al casello. Ne esistono di due tipi: Viacard a scalare e Viacard di conto corrente.

Viacard a scalare: come funziona

È una carta prepagata, disponibile nei tagli da 25, 50 e 75 euro, che può essere utilizzata in tutti i caselli automatici. Il costo del pedaggio autostradale viene automaticamente scalato dalla tessera, se l’importo è supera il credito residuo della tessera, è possibile saldare in contanti la differenza ad un operatore o se si ha, utilizzare un’ulteriore tessera Viacard a scalare. La tessera Viacard può essere destinata a persone fisiche e giuridiche e si può utilizzare sia su veicoli privati che commerciali.. Per acquistare un tessera Viacard a scalare, recarsi nei Punto Blu presenti nelle autostrade del paese, nei caselli di Autostrade per l’Italia con operatore, presso gli uffici Aci e alcuni sportelli bancari, negli Autogrill, in numerosi rivenditori di tabacchi e nelle principali stazioni di servizio delle nostre autostrade.

Viacard di conto corrente: come funziona

La Viacard di conto corrente consente di addebitare i pedaggi autostradali senza vincoli né limiti di spesa direttamente sul proprio conto corrente o su carta di credito. Non ha scadenza e può essere utilizzata su tutta la rete autostradale italiana nelle porte blu self-service Viacard. Per adoperare il servizio, è necessario versare una quota associativa annuale di 15,49 euro. È possibile ottenere tessere aggiuntive allo stesso contratto versando una quota annuale di 3,10 euro per tessera. A seconda della tipologia di conto corrente, si può pagare una commissione per ogni addebito sul conto corrente che non può comunque superare la cifra di 1,55 euro.

La Viacard di conto corrente permette, inoltre, di aderire al servizio Telepass con Viacard che offre la possibilità di ritirare un apparato Telepass presso un Punto Blu.

Telepass ogni mese emette un documento con il riepilogo degli importi addebitati, insieme alla fattura per gli importi di propria competenza e alla fattura emessa da Autostrade per l’Italia, a cui aggiunge anche l’elenco dei viaggi effettuati. Sul proprio sito consente ai clienti di consultare, nell’area a loro riservata, i documenti fiscali in formato elettronico in modo gratuito. Per disporre di documentazione cartacea, invece, è necessario effettuare richiesta sempre sul sito o presso un Punto Blu. Per ogni documento viene addebitato il costo di 0,56 euro sulla prima fattura utile.

Viacard aziendale

In realtà non è altro che una Viacard classica perlopiù dedicata alle piccole imprese e agli operatori economici. Non ha alcuna scadenza né limiti di spessa e consente di richiedere anche il Telepass. Permette, inoltre, di gestire il pagamento dei pedaggi anche per i dipendenti dell’azienda. Prevede un addebito mensile su conto corrente, con la possibilità di ricevere fattura a fini fiscali che comprende il dettaglio dei viaggi effettuati, con l’indicazione della stazione di ingresso, di uscita, con orario e importo corrispondente.

Numero verde Viacard

Per qualsiasi informazione sul servizio Viacard si può contattare il numero verde 800 269 269. Il servizio risulta attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20. Qualora si smarrisse la Viacard, invece, è necessario chiamare il call center di Telepass attivo 24 ore su 24 al numero 840 043 043 per avviare le procedure di blocco.

Leggi anche:

Telepass 2016: tariffe, controllo spese e detrazione fatture

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Promozioni e Offerte, Risparmio, Viaggi