Telepass 2016: tariffe, controllo spese e detrazione fatture

Tutto quello che c’è da sapere su Telepass 2016: come controllare i costi, scaricare le fatture e tutti i servizi, vantaggi e sconti offerti da Telepass.

di , pubblicato il
Tutto quello che c’è da sapere su Telepass 2016: come controllare i costi, scaricare le fatture e tutti i servizi, vantaggi e sconti offerti da Telepass.

Il Telepass è il mezzo più pratico e veloce per pagare l’autostrada, facile e economico. Questo servizio consente, attraverso l’utilizzo di un piccolo congegno elettronico collocato sul parabrezza dell’auto, di transitare nelle corsie dedicate Telepass e di pagare il pedaggio senza fermarsi al casello, tramite addebito sul conto corrente o carta di credito abilitata. Il Telepass non ha limite di spesa ed è la soluzione ideale per chi usa molto l’autostrada, per spostamenti per svago o per trasferte di lavoro.  

Quali sono i costi del canone di locazione Telepass?

Quando un cliente acquisisce il Kit, non compra il dispositivo, ma lo prende in locazione, lasciandone la proprietà a Telepass S.p.A. Il costo del dispositivo è incluso nella fattura trimestrale e ammonta a 3,75 euro, IVA inclusa; a questa cifra sono sommati i costi del pedaggio fino a un tetto massimo di 258,23 euro. Qualora si superi questa soglia fissata, il costo del Telepass diviene un mensile di 3,72 euro sino a che non si rientra nella spesa.

Aumenti Telepass: quanto costerà nel 2016

Come visionare il costo Telepass online?

Il modo più semplice per tenere sotto controllo i consumi, è quello di controllare la fattura online direttamente dal sito della società:

  • andare sul sito www.telepass.it;
  • registrarsi nell’area clienti;
  • inserire il proprio nome, la mail e il codice ID (una sequenza alfanumerica di 16 cifre fornito insieme al dispositivo);
  • accettare i termini e le condizioni;
  • confermare la procedura.

A registrazione effettuata il cliente avrà un suo account sul sito della compagnia e potrà scaricare la fattura delle spese, insieme al resoconto dei viaggi effettuati. Per poter visionare e stampare le fatture bisogna andare sul portale e inserire il nome dell’utente e la propria password e scegliere la voce “le mie fatture” tra le varie opzioni, la fattura si può scaricare e stampare un numero illimitato di volte ed è sempre accessibile.

Come ricevere una fattura a mezzo posta?

Per ricevere la fattura direttamente a casa bisogna compilare l’apposito modulo (dal sito o recandosi presso un Punto Blu). Questo servizio Telepass ha un costo: una spesa di commissione pari a 0,56 euro (IVA inclusa), che è addebitata automaticamente in fattura.

Che cos’è il Punto blu?

Tramite il Punto blu, la società permette ai clienti di interagire direttamente con i suoi operatori, permettendo agli automobilisti di eseguire in pochi minuti le pratiche per beneficiare dei servizi acquisiti. Sono presenti in tutta Italia 120 punti blu, di questi 44 sono dati in gestione a concessionarie mentre i rimanenti 76 sono controllati direttamente dalla società autostradale, sparsi per tutta la rete autostradale. E’ possibile visionare la mappa andando sul sito ww.telepass.it e accedendo all’area “rete di vendita”, apparirà l’elenco dei Punti blu, regione per regione.

Quali servizi offrono i Punto Blu?

I Punto Blu consentono di visionare, acquistare, modificare e rescindere tutti i contratti offerti dalla società. Tramite il servizio clienti è possibile ottenere varie offerte e proposte:

  • Offerta Telepass Family, dedicato alle persone fisiche per pagare il pedaggio in autostrada senza fermarsi al casello;
  • Opzione Premium, che offre una serie di sconti sul pedaggio, nella ristorazione in autostrada e un servizio di assistenza stradale in caso d’incidente;
  • Twin, che permette di avere un secondo apparecchio con notevoli agevolazioni;
  • Viacard, che fornisce un Telepass a quanti dispongano già di una Viacard con uno sconto.

Come richiedere e attivare l’opzione Telepass ricaricabile

La novità degli ultimi tempi è la sperimentazione in alcune regioni di Telepass Ricaricabile, uno strumento che offre lo stesso servizio dello strumento convenzionale senza la necessità di appoggiarsi a un conto corrente. La versione ricaricabile è accessibile a chiunque (e non più solo ai possessori di un conto bancario o postale),  non prevede un canone e si può ricaricare solo quando serve. Nuovi vantaggi rispetto al modello classico sono il display posto sull’apparecchio che segnala i costi e il credito residuo e la sua facilità d’installazione. Il Telepass Ricaricabile, inoltre, può essere agganciato a 3 vetture (moto incluse), contro le due della variante comune. Il Telepass ricaricabile è ancora in fase di sperimentazione e può essere utilizzato solo in alcuni regione, dove è in corso la fase di sperimentazione ed esattamente:

  • Campania: Tangenziale di Napoli, Napoli – Pompei – Salerno (A3), stazioni autostradali di Caserta Sud(A1) e di Pomigliano d’Arco (A16);
  • Sicilia: Messina – Palermo (A20) e Messina – Catania(A18).

L’apparecchio può essere acquistato a 49,90 euro nei Punti Blu della Campania e in tutte le aree di servizio delle tratte, dove è in funzione.

Come attivare il Telepass ricaricabile

Una volta acquistato, per attivarlo bisogna compilare il modulo di adesione al servizio, spedirlo ad Autostrade per l’Italia ed eseguire quindi la prima ricarica. Il metodo più semplice è completare la procedura nel Punto Blu dove si è comprato il prodotto, nel qual caso si potrà usufruire del servizio con effetto immediato; in alternativa andrà spedito per posta, con la possibilità di aderire provvisoriamente chiamando il numero 800.269.269 e seguendo le istruzioni. E’ possibile richiedere, presso i Punti Blu, il codice ID a sedici cifre necessario per potersi registrare al Telepass Club, e beneficiare di servizio online come la fatturazione delle ricariche, il riepilogo dei viaggi compiuti o la possibilità di cambiare targa. E’ possibile anche richiedere l’ID per posta inviando la richiesta con i dati del contratto e una fotocopia del documento in allegato a:

  •  Autostrade per l’Italia S.p.A.
  • Customer Care
  • Casella Postale 2310 – Firenze Succursale 39
  • 50123 Firenze

 

Argomenti: ,