Trenitalia: info trasporto animali domestici, regole e prezzo

Ecco le informazioni sul trasporto animali domestici, le regole e il prezzo sui treni Trenitalia.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco le informazioni sul trasporto animali domestici, le regole e il prezzo sui treni Trenitalia.

Trenitalia informa i suoi viaggiatori che sui suoi treni si potrà viaggiare in compagnia del proprio animale. Il cane, poi, di qualsiasi taglia esso sia potrà viaggiare sempre tenuto al guinzaglio e con la museruola. Ecco allora le principali regole per il trasporto degli animali domestici nonché il costo.

Trasporto animali domestici su Trenitalia

Trenitalia informa gli utenti che a bordo dei treni saranno ammessi animali domestici. Per quanto concerne i cani di piccola taglia, i gatti ma anche piccoli animaletti di compagnia, essi saranno ammessi in forma gratuita nella prima e nella seconda classe di tutte quante le categorie di treni nonché nei livelli di servizio Business, Standard ed Executive. Tali animaletti, però, dovranno essere custoditi nell’apposito trasportino o contenitore delle dimensioni massima di 70x30x50. Inoltre, come già comunicato, ogni viaggiatore potrà portare con sé un solo animale e nel caso del trasporto di un cane di qualsiasi taglia, esso dovrà essere tenuto al guinzaglio e dovrà avere la museruola.

Treni per viaggiare con animali domestici

Si potrà viaggiare insieme al proprio animale domestico sui treni Intercity ed Intercity Notte sia in prima ed in seconda classe nonché su quelli Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca in prima e seconda classe. Gli animali, però, non saranno ammessi nei livelli di servizio Executive, nei salottini, nell’area silenzio e in quella di servizio Premium. Gli animali domestici, poi, si potranno portare sui treni regionali tutti i giorni tranne dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 9. Infine si potranno portare nelle carrozze cuccette, in quelle letto ed in quelle Excelsior. Trenitalia informa tutti che il cane guida per i non vedenti potrà viaggiare sempre su tutti i treni gratuitamente e senza alcun obbligo.

Trasporto animali domestici: costi

Come già detto, si potranno trasportare gratuitamente cani di piccola taglia, gatti e altri piccoli animali di compagnia. Qualora i treni siano effettuati con materiale ETR 450, il trasportino dell’animale di dovrà tenere sulle ginocchia. Per quanto concerne il trasporto del cane, si dovrà insieme al biglietto dell’accompagnatore acquistarne un altro per l’animale di seconda classe o di livello standard a cui verrà applicato il 50% di sconto. Tale biglietto potrà essere acquistato presso le biglietterie di stazione e le agenzie di viaggio abilitate tranne quelle online. Ciò anche per viaggi in prima classe in livello di servizio business.

Trenitalia comunica infine che gli animali ammessi nelle carrozze non potranno mai occupare i posti destinati ai viaggiatori e non potranno mai varcare la zona ristorante o quella bar tranne i cani guida per i non vedenti. Per poter portare il cane a bordo, infine, (tranne cani guida non vedenti) si dovrà avere il certificato di iscrizione all’anagrafe canina nonché il libretto sanitario. I cani degli stranieri, invece, potranno viaggiare con il passaporto del cane. Qualora tali documenti non si presentino al personale di bordo, se richiesti, si avrà una penalità e si dovrà scendere alla fermata successiva. Per maggiori informazioni ecco la pagina web di Trenitalia.

Leggete anche: Ryanair, profitti in calo: che cos’è il luggage delivery per viaggiare senza bagagli.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Viaggi, Viaggi