Sposarsi quanto costa e come risparmiare con una cerimonia low cost

Quanto costa un matrimonio? E’ possibile sposarsi e risparmiare? Ecco le risposte alle domande più note.

di , pubblicato il
Quanto costa un matrimonio? E’ possibile sposarsi e risparmiare? Ecco le risposte alle domande più note.

Quanto costa un matrimonio? E’ possibile sposarsi e risparmiare? Sono queste le domande che spesso ci si pone quando si intende pianificare una cerimonia di nozze. Nonostante i dati indichino che i matrimoni siano in calo, chi decide di sposarsi (e sono tantissime le coppie che sognano questo giorno) dovrebbe pianificare molto bene il tutto a partire dal budget disponibile. Le spese per i matrimoni non hanno davvero limite di prezzo e senza una corretta gestione si rischia di arrivare a spendere una cifra astronomica.

I costi di un matrimonio

Secondo uno schema proposto da moneyfarm, in base al tipo di matrimonio scelto, è possibile già vedere quanto si può spendere per una cerimonia di nozze. Lo schema pone come esempio 4 tipi di matrimonio: i primi due tradizionali, il terzo di lusso (quindi senza badare a spese) e il terzo low cost, quindi una cerimonia al risparmio. Ad esempio si nota come per le bomboniere si possono spendere dai 200 euro nel caso di nozze low cost, passando a 500/1000 euro per la cerimonia tradizionale e fino a 3.500 euro per quella di lusso. Per le partecipazioni si va da un minimo di 300 euro fino a 1.200 euro.

I veri salassi riguardano i vestiti, il pranzo o cena e l’affitto della location. Per quanto riguarda l’abito da sposa si può spendere un minimo di 1500 euro nel caso di un matrimonio low cost, passando per 6.000 circa per una cerimonia tradizionale e fino a 30mila euro per chi non bada a spese. I costi salgono tantissimo per il pranzo/cena con un minimo di 5mila euro andando a risparmio, tra gli 8.500 e i 22mila per una cerimonia tradizionale e 25mila per una di lusso.

Tra i vari costi da affrontare durante una cerimonia di nozze bisogna mettere in conto anche gli addobbi per la Chiesa e il ristorante, il trucco e parrucco, la torta, l’intrattenimento musicale, il bouquet, il fotografo/album di nozze, l’autonoleggio dell’auto, il viaggio di nozze e le fedi. In totale per una cerimonia tradizionale, quindi nella media, si arriva a spendere tra i 24mila e 50mila euro, prezzo che sale vertiginosamente per chi non bada a spese e può arrivare a spendere anche 113mila euro. E andando a risparmio quanto si spende? Nel caso si volesse fare una cerimonia low cost bisognerebbe sborsare circa 8mila euro. Costi che ovviamente sono a titolo di esempio e possono sempre variare.

In sostanza, per risparmiare sul matrimonio, oltre a fare una pianificazione finanziaria anticipata è necessario capire per cosa si intende spendere di più e su cosa, invece, si preferisce investire meno. Sicuramente, l’idea di base è quella di partire da una cerimonia con pochi invitati, il resto è una scelta del tutto personale, come del resto tutte le scelte della vita.

Leggi anche come risparmiare con uno stipendio da mille euro

Argomenti: