Saldi inverno 2019: le regole da seguire, le truffe e quando è lecito denunciare l’esercente

Nei prossimi giorni partono i saldi inverno 2019: come difendersi dalle truffe, quali regole seguire e quando è possibile denunciare l’esercente.

di , pubblicato il
Nei prossimi giorni partono i saldi inverno 2019: come difendersi dalle truffe, quali regole seguire e quando è possibile denunciare l’esercente.

La consapevolezza è l’unica arma possibile per difendersi dalle truffe: i saldi inverno 2019 inizieranno agli inizi di gennaio in tutte le regioni di Italia e quindi occorre seguire delle semplici regole per essere sicuri dei propri acquisti. È possibile, infatti, che gli esercenti non rispettino le norme e quindi conoscere i propri diritti può aiutare ad effettuare acquisti consapevoli. Ecco una guida semplice per orientarsi nel mondo dei saldi inverno 2019.

Le regole da seguire per i saldi inverno 2019

Ecco, allora, le regole da seguire e le migliori dritte per effettuare acquisti consapevoli nel periodo dei saldi invernali 2019:

  • Per quanto riguarda i capi di abbigliamento, il consiglio è di provarli sempre (l’esercente non può impedirlo), in maniera da essere sicuri che faccia al caso nostro: ricordiamo che il commerciante non è tenuto per legge a cambiare la merce (ovviamente a meno che non sia palesemente difettosa), per cui è sempre utile chiedere quale sia la politica sui ‘cambi’ del negozio
  • Qualora la merce sia difettata e sia stata messa in saldo proprio per questo motivo in maniera trasparente, non si può far valere la garanzia
  • I capi di abbigliamento che non presentano l’etichetta di manutenzione (oltre quella di composizione) non andrebbero mai acquistati
  • La garanzia per la merce in saldo dura due anni: dunque è utile conservare con cura lo scontrino – il consiglio è di fotocopiarlo perché l’inchiostro tende a sbiadire rapidamente
  • L’esercente deve accettare sempre pagamenti con carta di credito (se è presente la convenzione, ovviamente) e non può rifiutarsi
  • Importante sapere che i prezzi indicati vincolano l’esercente: qualora in fase di pagamento il prezzo dovesse risultare più alto, è possibile chiamare la polizia municipale per valere i nostri diritti
  • I negozianti sono obbligati a porre i prodotti in saldo in una sezione specifica del negozio, ben separata dalla merce non scontata, per evitare inganni per l’acquirente: qualora non dovesse essere così, è possibile effettuare una denuncia alla polizia municipale

Calendario saldi inverno 2019 regione per regione

Concludiamo con il calendario con i saldi inverno 2019:

Abruzzo: 5 gennaio-5 marzo
Calabria: 5 gennaio-28 febbraio

Basilicata: 2 gennaio-1 marzo
Campania: 5 gennaio-2 aprile
Friuli Venezia Giulia: 5 gennaio-31 marzo
Emilia Romagna: 5 gennaio-5 marzo
Liguria: 5 gennaio-18 febbraio

Lazio: 5 gennaio-28 febbraio
Lombardia: 5 gennaio-5 marzo
Molise: 5 gennaio-5 marzo

Marche: 5 gennaio-1 marzo
Piemonte: 5 gennaio-28 febbraio
Sardegna: 5 gennaio-5 marzo
Puglia: 5 gennaio-28 febbraio
Sicilia: 6 gennaio-15 marzo
Trentino-Alto Adige: 5 gennaio-16 febbraio

Toscana: 5 gennaio-5 marzo
Umbria: 5 gennaio-5 marzo
Veneto: 5 gennaio-31 marzo

Valle D’Aosta: 3 gennaio-31 marzo

Leggete anche: Elettrodomestici, ma quanto mi costate? Quali consumano di più e come risparmiare sulla bolletta.

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,