Saldi invernali, i consigli per risparmiare senza farsi imbrogliare

Una guida veloce per ottenere il massimo dai saldi invernali 2023 senza rischiare di essere imbrogliati. Ecco cosa sapere.

di , pubblicato il
consigli saldi invernali

Da alcuni giorni sono partiti i saldi invernali 2023 in tutta Italia. Gli italiani sono pronti a sfruttare sconti e offerte per accaparrarsi prodotti a prezzi convenienti. Ma sarà davvero cosi? in realtà, spesso queste occasioni sono uno specchietto per le allodole, magari proponendo qualche prodotto in sconto, per poi farci pagare quello che realmente ci interessa molto di più.

Come fare quindi per difendersi? Ecco alcuni consigli imprescindibili da mettere in pratica se si vuole davvero risparmiare e sfruttare le occasioni che i vari negozianti ci propongono in questo periodo.

Consigli saldi invernali, ecco cosa sapere

Il calendario è ormai entrato già nel vivo e le occasioni sono sicuramente interessanti su molti prodotti. Se avete dubbi sulle date di chiusura dei saldi invernali, allora vi consigliamo di ricapitolare il calendario completo e scoprire quando termineranno nella vostra regione. Ora però è arrivato il momento di concentrarsi sui consigli da mettere in pratica per non farsi imbrogliare. Innanzitutto, uno dei rischi più grandi è rappresentato dal compratore stesso. Spesso infatti si finisce per perdere il senso della misura e, preso dalle tante offerte, il consumatore finisce per comprare più del dovuto, andando quindi a spendere troppo acquistando anche ciò che è superfluo o addirittura non necessario.

La prima cosa da fare quindi è pianificare un budget e programmare gli acquisti con una lista di prodotti davvero importanti. Altro suggerimento importante è quello di fare un giro di ricognizione dei vari negozi, sia fisici che online. Informarsi è il modo migliore per scoprire quali sono le offerte migliori, stabilendo se tra i vari competitor c’è chi ha messo quel determinato prodotto al prezzo migliore, al fine di rispettare davvero i saldi invernali.

Una prassi comune tra i commercianti, infatti, è quella di gonfiare il prezzo, così da non perdere molto sullo sconto applicato.

Pazientare, ma non troppo

Una strategia applicata da molti è quella di sfruttare gli ultimi giorni dedicati ai saldi invernali. In questo modo è infatti possibile ottenere ulteriori riduzioni sul prezzo, poiché i negozianti vorranno liberarsi della merce non venduta. Aspettare gli ultimi giorni però potrebbe essere pericoloso, in quanto rimarrà davvero poco da acquistare. Se quindi avete estrema necessità di acquistare un determinato prodotto, meglio non ridursi all’ultimo momento.

Detto ciò, uno dei consigli primari offerti dal Codacons è quello di conservare sempre lo scontrino del prodotto acquistato. Spesso i commercianti affermano che il prodotto non è sostituibile, ma in realtà lo è per legge, basta esibire il documento di acquisto. Qualora la sostituzione non fosse possibile per esaurimento merce, allora si procederà col rimborso. Per quanto riguarda invece gli sconti, il Codacons suggerisce di diffidare da percentuali troppo alte. Un prodotto scontato oltre il 50% potrebbe infatti essere o particolarmente datato o contraffatto. Insomma, massima attenzione durante gli acquisti, la fregatura può essere dietro l’angolo.

Argomenti: