Ritorna il messaggio truffa via e-mail “Notifica Postepay”: non apritelo e Poste Italiane dà dei consigli

E' tornato il messaggio truffa che corre via e-mail il cui oggetto è "Notifica Postepay": non apritelo e Poste Italiane dà dei consigli su come prevenire e cosa fare in caso vengano forniti i propri dati di accesso.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
E' tornato il messaggio truffa che corre via e-mail il cui oggetto è

Sempre più persone nella propria e-mail in questi giorni stanno ricevendo una strana e-mail il cui oggetto è “Notifica PostePay“. Attenzione a non cliccare sul link in oggetto in quanto trattasi di una truffa. Poste Italiane, comunque, hanno creato una pagina web nella quale vi sono consigli per evitare di essere raggirati.

Ritorna il messaggio truffa “Notifica PostePay” via e-mail

In questi ultimi giorni sta arrivando nuovamente via e-mail il messaggio con oggetto “notifica PostePay“. Nel corpo dell’oggetto compare poi la scritta “La informiamo che dopo ripetuti controlli, abbiamo riscontrato un errore nei suoi servizi online”. Sotto tale testo compare poi la scritta “verifica adesso” dove si dovrebbe cliccare su per risolvere la situazione. Attenzione a non effettuare tale operazione in quanto trattasi di una truffa. Poste Italiane comunicano che questi sono tentativi di phishing per cui il consiglio è quello di eliminare immediatamente tale messaggio dalla casella di posta elettronica. Le comunicazioni ufficiali di Poste, infatti, vengono inviate soltanto nell’area riservata del sito e in ogni caso non richiedono mai che vengano inseriti i propri dati di accesso o codici del conto o delle carte dei quali si è titolari. Attenzione, quindi, a non restare vittime di tale truffa in quanto il conto potrebbe poi azzerarsi.

I consigli di Poste Italiane

Poste Italiane ha creato una pagina ad hoc, ecco il link, nella quale vengono diramati dei consigli per non restare vittime di truffe. Qualora vengano forniti i propri dati di accesso, si invitano gli utenti a cambiare subito la password di accesso ai servizi ed informare tempestivamente le Poste chiamando il numero verde 803.160. Si dovranno seguire quindi le istruzioni della voce guida e scegliere l’opzione Servizi Internet. Tale chiamata sarà gratuita per coloro che chiamano da rete fissa. Coloro che vorranno contattare le Poste da mobile, dovranno digitare il numero 199.100.160 ed il costo sarà legato all’operatore di appartenenza. Il prezzo sarà di massimo 60 centesimi al minuto e di 0,15 centesimi di scatto alla risposta.

Per quanto riguarda e-mail false, Poste Italiane invitano a controllare sempre se l’e-mail è in italiano, se si conosce il mittente, se ci sono degli allegati a rischi, se il messaggio risulta essere leggibile e coerente e se è indirizzata a voi personalmente. Viene consigliato inoltre, prima di inserire i dati, di assicurarsi sempre che la pagina sia protetta. Che significa? La pagina protetta è riconoscibile in quanto l’indirizzo che compare in alto nella barra inizia con https:// e non con http://. Inoltre accanto all’indirizzo protetto si vedrà anche un lucchetto. Cliccandoci su due volte, si potrà verificare l’esistenza di un certificato che garantisce l’autenticità del sito. Sarà poi importante controllare a chi o da chi è stato rilasciato tale certificato.

Leggete anche:  Intesa Sanpaolo “errore nei suoi servizi online”: nuova truffa via e-mail a danno della Banca.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Carta PostePay, Truffe