Risparmiare su luce, gas e carburanti: dalla proroga del taglio accise alle abitudini quotidiane

Come risparmiare su luce, gas e carburanti: arrivano i nuovi aiuti del governo ma anche le abitudini nel quotidiano saranno importanti.

di , pubblicato il
risparmiare su luce e gas

Ieri è stato approvato il decreto aiuti per le imprese e le famiglie per fronteggiare gli effetti del conflitto tra Russia ed Ucraina. Grazie ad essi si potrà risparmiare su luce e gas e carburanti. Gli interventi sono molteplici: si va dalla proroga al taglio delle accise sui carburanti fino agli aiuti contro il caro bollette. In più arriverà un contributo una tantum di 200 euro per i dipendenti ed i pensionati con reddito sotto i 35 mila euro.

Taglio accise carburanti e misure contro caro bollette luce e gas

Tra gli interventi importanti del Governo per risparmiare su luce e gas ma anche sui carburanti c’è la proroga del taglio delle accise sui carburanti. Fino all’8 luglio ci sarà quindi la riduzione di 30 centesimi delle accise sui carburanti. Per gli autotrasportatori arriva invece un credito di imposta del 28% della spesa sostenuta nei primi tre mesi del 2022 per l’acquisto di gasolio usato per veicoli categoria Euro 5 o superiore. Per impedire che vi siano speculazioni, poi, ci sarà un monitoraggio dell’andamento dei prezzi.
Anche il bonus bollette è stato rinnovato ed è diventato retroattivo. Nel caso si paghi di più, l’importo verrà compensato in bolletta una volta che si presenterà il modello Isee. Per la fine di giugno, inoltre, l’Arera stabilirà il nuovo importo che resterà in vigore per gli utenti che avranno un Isee fino a 12 mila euro. Nel caso si abbiano 4 figli l’Isee sarà di 20 mila euro ma è probabile che il tetto salga anche a 14-15 mila euro.

Le abitudini quotidiane

Si potrà anche risparmiare luce e gas con le buone abitudini nel quotidiano. In primis non si dovrà mai eccedere con il riscaldamento in casa: non si dovrà superare il limite della temperatura in casa a 20 gradi di giorno e 16-18 gradi di notte.

Per evitare che la temperatura dei condizionatori sia troppo alta dal 1° maggio il Governo ha comunicato quali saranno i nuovi limiti. Si dovrà poi optare per la doccia anziché per il bagno e scegliere bene gli elettrodomestici. Si dovranno inoltre  limitare gli elettrodomestici energivori non indispensabili come il ferro da stiro o l’asciugatrice e scegliere lampadine a basso consumo. Infine usare coperchi e sfruttare il calore latente potrà dare una mano per risparmiare energia e tempo.
[email protected]

Argomenti: ,