Come risparmiare energia con il computer e salvaguardare la bolletta

Risparmiare sui costi in bolletta con il computer: trucchi per non sprecare energia.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Risparmiare sui costi in bolletta con il computer: trucchi per non sprecare energia.

Il computer è uno di quegli oggetti che consumano molta energia. Tenerlo acceso 9 ore al giorno può voler dire consumare fino a 175 kWh in un anno. Come per altri elettrodomestici o oggetti che utilizziamo in casa, anche il computer può essere utilizzato in maniera intelligente per risparmiare sui costi in bolletta e salvaguardare anche l’ambiente. Vediamo in che modo è possibile.

Risparmiare sui costi in bolletta con il computer

  • Il primo semplice gesto da compiere per risparmiare energia durante l’utilizzo del computer è quello di abbassare la luminosità dello schermo e impostare la modalità di risparmio energetico, ad esempio inserendo l’opzione stand by dopo pochi minuti che non siete al computer. Oscurare il monitor in caso di assenza aiuta a non sprecare energia inutilmente.
  • Allo stesso modo è possibile disattivare lo screensaver, che molti usano quando il PC è in modalità stand-by. Basta tenere semplicemente il monitor disattivato per evitare inutili sprechi energetici. La bolletta vi ringrazierà.
  • Un’altra alternativa fa capo alla funzione di rallentamento del disco rigido, che si può impostare quando il computer è inutilizzato. In questo modo è possibile risparmiare una grossa percentuale di energia.
  • Se si lavora al computer ininterrottamente per ore è chiaro che non è possibile spegnerlo ma nel caso non lo si usi per un po’, invece che tenerlo acceso è sempre buona norma spegnerlo invece che tenere la modalità stand-by.
  • Anche la connessione internet determina un uso maggiore di energia. Se non lo usate basta disattivare la connessione e magari spegnere anche il modem.
  • Una volta che il PC risulti carico, questo nel caso del portatile, si può staccare la spina e usare la batteria. In ogni caso, se il computer è spento è meglio non tenerlo attaccato alla corrente perché può assimilare energia. Il portatile consuma meno di un fisso, quindi voi la scelta finale.
  • Infine, si possono anche scaricare dei software che aiutano a risparmiare l’energia come KAR Energy Software o BattCursor.

Ti potrebbe interessare anche come risparmiare soldi con uno stipendio da mille euro al mese

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Risparmiare