Risparmiare con piccoli gesti si può anche con l’emergenza Coronavirus, ecco come

I consigli di Oval per risparmiare con delle semplici mosse.

di , pubblicato il
I consigli di Oval per risparmiare con delle semplici mosse.

Oval, la piattaforma intelligente per la gestione del risparmio, ha fornito dei suggerimenti su come risparmiare con dei piccoli gesti quotidiani. All’inizio potrà risultare difficile ma pian piano ci si abituerà.

Questo anche in previsione di un’eventuale prosecuzione delle limitazioni per i prossimi mesi. Il premier, infatti, alle 14 con tutta probabilità estenderà la quarantena fino al 3 maggio in modo tale da evitare che vi siano assembramenti durate i ponti del 25 aprile e del 1° maggio.

Detto ciò, ecco come risparmiare con dei piccoli gesti.

Il risparmio passa dai piccoli gesti

In questo periodo di emergenza Coronavirus durante il quale le possibilità di spostarsi sono pressoché nulle per cui è d’obbligo restare a casa per evitare contagi, una buona abitudine sarebbe quella di ottimizzare i costi. Proprio per questo la piattaforma intelligente per la gestione del risparmio il cui nome è Oval ha diramato dei consigli che potrebbero aiutare tutti a perfezionare in positivo il controllo dei costi anche in previsione di un prolungamento delle limitazioni.

In primis si dovrà pianificare la vendita delle cose che non servono: ad esempio gli oggetti che non si usano più. Sarà poi necessario cercare di ridurre i consumi casalinghi. Lo stare sempre a casa certamente produrrà un maggior uso dell’elettricità ma anche del gas ma utilizzando delle lampadine a basso consumo il risparmio sarà garantito. Inoltre una buona prassi sarebbe quella di effettuare un giro di ricognizione in tutta la casa prima di andare a dormire per verificare che tutte le luci siano state spente.

Consigli per risparmiare anche per l’emergenza Covid-19

Non si sa cosa potrà succedere nei prossimi mesi a causa dell’emergenza Coronavirus e per questo Oval suggerisce di cancellare i propri viaggi chiedendo alle agenzie o agli alberghi il rimborso di quanto speso.

Passando più tempo a casa, poi, si potrà dare una rispolverata al proprio guardaroba. Nell’armadio, infatti, si potrebbero trovare abiti dimenticati e ancora nuovi da utilizzare senza farsi prendere (quando si potrà) dallo shopping compulsivo.

Stesso discorso varrà anche per la libreria. Dedicandosi a fare ordine in essa, si potranno scoprire volumi mai letti o libri dimenticati. Quindi, prima di fare nuovi acquisti online, si dovrà valutare quello di cui si dispone.

Un altro suggerimento sarà quello di svuotare la credenza che sarà un vantaggio anche per il portafoglio. Si dovrà prendere carta e penna e appuntare quello che potrà servire al momento e le scorte che si hanno. In questo modo quando si andrà a fare la spesa non si faranno acquisti superflui ma la lista della spesa sarà per gli approvvigionamenti coerenti con le proprie necessità.

Leggete anche: Pasqua 2020: prezzi alle stelle online di colombe ed uova di cioccolato, ecco come risparmiare

[email protected]

Argomenti: ,