Risparmiare con l’aspirapolvere si può: ecco come

Ecco alcuni suggerimenti per risparmiare con l'aspirapolvere e non avere salassi in bolletta.

di , pubblicato il
Ecco alcuni suggerimenti per risparmiare con l'aspirapolvere e non avere salassi in bolletta.

L’aspirapolvere è un elettrodomestico che si usa quotidianamente sopratutto se in casa si ha un animale peloso. Ovviamente l’utilizzo continuo fa aumentare i costi in bolletta ma bastano pochi semplici accorgimenti per ridurre l’impatto in fattura ed aiutare l’aspirapolvere a durare maggior tempo.

Usare l’aspirapolvere e risparmiare si può: ecco come

L’aspirapolvere a vapore fa parte degli elettrodomestici smart che aiutano a pulire in maniera veloce e sopratutto fanno risparmiare energia.

Tale aggeggio costa sicuramente più di altri ma il costo si ammortizza in quanto con un solo utilizzo si evita di usare altre macchine pulitrici consumando meno energia. L’aspirapolvere a vapore, infatti, si compone di acqua per ammorbidire lo sporco, di pressione per pulire lo sporco del pavimento e di alta temperatura per eliminare i batteri.

Chi ha già un aspirapolvere, per non impattare sulla bolletta, potrà usarlo durante le fasce orarie nelle quali si pagherà meno energia ovvero la sera durante la settimana o tutta la giornata nei week-end. Chi invece avrà la necessità di pulire quotidianamente potrà optare per una tariffa monoraria che avrà un costo intermedio rispetto alle biorarie.

Consigli per usare bene l’aspirapolvere e risparmiare

Un suggerimento per chi deve acquistare un nuovo aspirapolvere è quello di leggere con attenzione l’etichetta energetica nella quale sarà evidenziata sia la capacità di aspirazione che il valore della potenza elettrica. Si potrebbe poi optare anche per un aspirapolvere robot che funziona con batterie ricaricabili che possono essere collegate anche allo smartphone in modo tale da poter usare il prodotto anche a distanza mediante un’applicazione. I tempi di pulizia con tale aggeggio si ridurranno notevolmente ed inoltre in fase di ricarica vi sarà un notevole risparmio energetico.

E ancora un ultimo suggerimento è quello di spegnere sempre l’aspirapolvere quando ci si allontana anche solo per qualche minuto. Esso è infatti un elettrodomestico a fornitura costante per cui consuma fino a quando non viene spento. Evitare, però, di spegnerlo e accenderlo in continuazione in quando in questo modo si rischia di danneggiare irrimediabilmente il prodotto.

E ancora evitare di utilizzare la funzione turbo quando si lavano ad esempio i pavimenti. Essa serve, infatti, per pulire i tappeti e spreca molta energia. Seguendo queste piccole regole si potrà risparmiare qualcosina in bolletta e si preserverà il prodotto.

Leggete anche: Risparmiare su bollette luce e gas: come leggere le etichette energetiche e valutare le offerte.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,