Postepay Evolution: la carta prepagata con l’IBAN scelta da 5 milioni di clienti, info e costi

Caratteristiche principali e costi della Postepay Evolution, la carta di Poste Italiane dotata di iban.

di , pubblicato il
Caratteristiche principali e costi della Postepay Evolution, la carta di Poste Italiane dotata di iban.

La carta Postepay Evolution di Poste Italiane è quella grazie alla quale si potranno effettuare acquisti in tutto il mondo anche in modalità online. Ciò presso i negozi convenzionati con Mastercard. La caratteristica principale di tale carta è che essa sarà dotata di Iban per cui si potranno ricevere bonifici nonché domiciliare le utenze e accreditare stipendio o pensione. Ecco le info in merito e tutti i costi principali.

Caratteristiche principali Postepay Evolution

La Postepay Evolution di Poste Italiane è la carta evoluta grazie alla quale si potranno effettuare acquisti anche online in tutto il mondo presso coloro che sono convenzionati con Mastercard. Qualora i negozi siano dotati di Pos Contactless, poi, si potrà effettuare il pagamento (solo per spese inferiori o uguali a 25 euro) avvicinando la carta al Pos senza firmare alcuna ricevuta e senza digitare alcun pin.

Grazie alla Postepay Evolution si potrà accreditare lo stipendio o la pensione e domiciliare le utenze (SDD-Sepa, Direct Debit). Per effettuare tali operazioni, però, si dovrà comunicare ovviamente il proprio Iban. Con la Evolution, inoltre, si potrà anche disporre di bonifici dal sito delle Poste Italiane, dall’applicazione Postepay e BancoPosta e dall’ufficio postale.

Postepay Evolution: tutti i costi

Il costo di emissione della carta Postepay Evolution sarà di 5 euro mentre il canone annuo sarà di 12 euro. Il limite massimo di prelievo da Atm bancario o Postamat (nei limiti del plafond da uffici postali abilitati (POS)) sarà di 600 euro mentre quello mensile di 2.500 euro. Ovviamente dipenderà dalla disponibilità della carta. Il limite di pagamento su Pos di esercenti terzi sarà di 3.500 euro al giorno e di 10.000 euro al mese. Negli uffici abilitati, invece,  nei limiti del plafond della carta.

Per quanto concerne le commissioni si pagherà 1 euro per il bonifico Sepa in addebito se esso sarà eseguito da app Postepay e sito Poste. Il costo sarà invece di 3,50 euro se esso verrà effettuato dall’ufficio postale. La commissione per il postagiro sarà di 50 centesimi se l’operazione sarà effettuata dal sito Poste, app Postepay e da ufficio postale. La commissione di addebito Sepa Direct Debit Core, invece, sarà di 40 centesimi da paesi dello spazio economico SEE e di 1,50 euro da Principato di Monaco e da Svizzera.

Si comunica infine che la commissione per i prelievi sarà sempre gratuita da Postamat. Costerà 1 euro da uffici postali abilitati e 2 euro da ATM bancario abilitato in Italia e nei paesi dell’Unione Europea. Costerà, infine, 5 euro da ATM Bancario abilitati nei paesi non facenti parte dell’Unione Europea a cui andrà aggiunto l’1,10% dell’importo del prelievo e ciò disposizioni del 1° luglio 2018.

Leggete anche: Rinnova Postepay di Poste Italiane: ecco come fare e la differenza tra standard ed evolution.

Argomenti: ,