Postepay: è possibile richiederla anche se si ha meno di 18 anni?

Ecco le informazioni principali riguardanti la carta Postepay: conto corrente, minore età, prelievo all'estero e blocco carta.

di , pubblicato il
Ecco le informazioni principali riguardanti la carta Postepay: conto corrente, minore età, prelievo all'estero e blocco carta.

La Postepay è una carta prepagata grazie alla quale è possibile effettuare acquisti sia in Italia che all’estero anche in modalità online. Con essa è possibile inoltre prelevare del denaro contante presso gli sportelli Atm Postamat e bancari. Infine non ha alcun costo di gestione annuo. Ci si chiede però se anche coloro che hanno meno di diciotto anni di età potranno richiederla: ecco le info in merito e quelle relative alle principali caratteristiche della carta prepagata Postepay.

Carta Postepay ed il conto corrente

La carta Postepay potrà essere aperta da tutti anche da chi non ha un conto corrente. Bisognerà semplicemente recarsi presso un Ufficio Postale con il proprio codice fiscale ed un documento di riconoscimento in corso di validità. Il costo di quella standard sarà di 10 euro per il rilascio mentre per quella Junior il costo di emissione sarà di 5 euro. Il costo di emissione della Postepay Evolution sarà invece di 5 euro più 15 euro di ricarica minima. Per tale tipologia di carta si dovrà sostenere anche un canone annuo il cui costo sarà di 12 euro.

Chi ha non ha ancora 18 anni potrà richiedere la Postepay?

Chi non ha compiuto ancora 18 anni potrà richiedere la Postepay Junior che potrà essere acquistata dal genitore. Basterà semplicemente che quest’ultimo vada all’ufficio postale portando con sè il proprio documento di identità nonché il codice fiscale ma anche i documenti del minore ovvero carta di identità in corso di validità e codice fiscale.

La Postepay Junior è uguale a quella standard, si appoggia al circuito Visa e permette di eseguire pagamenti o prelievi laddove siano esposti i marchi di Visa Electron e Visa.

Ovviamente si differenzia dalla standard perché ha un plafond minore, ha dei limiti di ricarica nonché una movimentazione giornaliera e totale grazie alla quale è possibile effettuare con più attenzione il monitoraggio delle spese.

Prelievo all’estero e blocco carta

Come già evidenziato, con la Postepay si potrà pagare in tutto il mondo anche online. Anche i prelievi si potranno eseguire in tutto il mondo purché siano eseguiti presso gli ATM che espongono il logo del circuito che è Visa o Mastercard. Per quanto concerne le commissioni che si dovranno sostenere per tali operazioni, esse saranno riportate nei documenti che verranno consegnati insieme alla carta.

Qualora la Postepay si dovesse perdere, bisognerà subito bloccarla. Basterà chiamare il numero gratuito 800.00.33.22 dall’Italia e il numero +32.02.82.44.33.33 dall’estero.

Leggete anche: Carta Postepay Evolution ed N26: costi, caratteristiche e limiti.

[email protected]

Argomenti: ,