Carta Postepay Evolution ed N26: costi, caratteristiche e limiti

Costi, caratteristiche e limiti carta Postepay Evolution ed N26: le info.

di , pubblicato il
Costi, caratteristiche e limiti carta Postepay Evolution ed N26: le info.

La carta Postepay Evolution e quella N26 sono dei prodotti ottimi per le principali operazioni bancarie come la domiciliazione delle utenze, l’accredito della pensione o dello stipendio nonché per la possibilità di ricevere bonifici. Ecco allora le loro principali caratteristiche, i costi ed i limiti.

Postepay Evolution: le info

Postepay Evolution è il prodotto ideale per chi necessita delle principali operazioni bancarie come la domiciliazione delle utenze, l’accredito della pensione o dello stipendio e l’esecuzione dei bonifici. Per l’accredito, infatti, non si dovrà fare nient’altro che comunicare l’Iban. Inoltre con tale carta si potrà anche pagare in modalità contactless oppure online utilizzando lo smartphone Android con Google Pay.

Si potrà ricaricare la Postepay Evolution quando si vuole e la somma ricaricata sarà subito disponibile. Inoltre, si potranno controllare sempre le proprie spese consultando lista, saldo e movimenti direttamente dallo smartphone ed infine  con il servizio “le mie carte” si potrà scegliere come e dove utilizzare la carta. Per averla non si dovrà necessariamente avere un conto corrente ed il costo sarà di 5 euro più 15 euro minimo di ricarica mentre il canone sarà di 12 euro annui. Il plafond massimo della carta sarà di 30 mila euro, il limite di prelievo giornaliero di 600 euro e mensile di 2.500 euro. La commissione per il bonifico Sepa in addebito sarà di 1 euro da sito e da app e di 3,50 euro dall’ufficio postale.

N26 carta: le info

Il conto corrente N26 includerà una carta di debito Mastercard che sarà completamente gratuita ed accettata in tutto il mondo. Con essa sarà possibile impostare i limiti di pagamento e di prelievo nonché bloccare o sbloccare la carta e modificare il Pin dalla app. Grazie a tale conto si potrà inoltre ricevere denaro mediante bonifico, si potrà accreditare stipendio o pensione, addebitare rate, domiciliare le bollette ed avere garanzie. Grazie ad una partnership con TransferWise, poi, si potranno inviare bonifici direttamente dalla app N26 contando su di un tasso di valuta reale più conveniente di quello di altre Banche.

Per quanto concerne il plafond non si avrà alcun limite massimo mentre il limite di prelievo giornaliero sarà di 2.500 euro. I bonifici ordinari, poi, saranno fino a 50 mila euro. La versione base di tale conto sarà gratuita. Si pagherà soltanto un canone di 7,90 euro per la N26 Black e 16,90 euro per la N26 Metal. L’imposta di bollo di 34,20 euro, infine, si pagherà soltanto nel caso in cui la giacenza media sia superiore a 5.000 euro.

Leggete anche:  Postepay e Postepay Evolution: ricariche, prelevamenti e pagamenti, orari e costi – info utili

[email protected]

Argomenti: ,