Poste Italiane: attenzione, adegua modalità di accesso per operare online con BancoPosta e Postepay

Le nuove modalità di accesso per operare online dal 12 settembre con BancoPosta e Postepay di Poste Italiane.

di , pubblicato il
Le nuove modalità di accesso per operare online dal 12 settembre con BancoPosta e Postepay di Poste Italiane.

 

Attenzione, devi adeguare ora la tua modalità di accesso per continuare ad operare online: ecco il messaggio che compare sulla prima pagina del sito web di Poste Italiane. Dal 12 settembre 2019, infatti, il Pcr ovvero il lettore BancoPosta non è più utilizzabile per autorizzare le operazioni dispositive.

Nella sezione del sito di Poste Italiane “come operare online” si troveranno però tutte le indicazioni su come autorizzare le dispositive a seguito dell’ingresso della nuova normativa. Le info qui di seguito.

Registrazione a Poste e associazione numero telefono

Chi è un cliente di Poste Italiane che ancora non ha operato in modalità online dovrà registrarsi al sito di poste.it. I clienti già registrati, invece, per garantire una sicurezza ancora maggiore dovranno aggiornare la loro password seguendo i nuovi requisiti. Chi ha sempre usato l’identità digitale “PosteID abilitato a Spid” da settembre dovrà anche registrarsi al sito delle Poste.

Sarà poi necessario associare il numero di telefono al proprio conto corrente BancoPosta o alla carta Postepay. Tale numero è personale e dovrà essere associato esclusivamente al proprio codice fiscale. Si userà, infatti, per accedere ai propri rapporti finanziari e per effettuare delle operazioni dispositive. Sul numero di telefono associato, inoltre, si riceveranno i codici autorizzativi per effettuare acquisti online sia con la carta di debito Bancoposta sia con quella Postepay.

Conto corrente BancoPosta e numero di telefono associato

Il numero di telefono al conto corrente BancoPosta si potrà associare nell’ufficio postale portando con sé la carta di debito BancoPosta. In tale occasione, infatti, verrà chiesto di inserire il pin della carta. Si potrà poi associare presso uno dei settemila Atm Postamat o mediante Internet Banking di BancoPosta nell’area di sicurezza. Ciò utilizzando il codice PosteID in App BancoPosta. Dopo aver eseguito tale operazione si riceverà il codice conto che servirà per autorizzare le operazioni dispositive mediante internet banking e allo stesso tempo abilitare il conto corrente in app BancoPosta.

Postepay e numero di telefono

Per associare, invece, il numero di telefono alla carta Postepay ci si potrà recare presso un ufficio postale portando con sé la Postepay, un documento di identità ed il codice fiscale in quanto verrà richiesto di inserire il pin della carta.

In alternativa l’associazione del numero di telefono potrà avvenire in uno dei 7000 Atm Postamat dove verrà sempre richiesto di inserire il pin della carta. Qualora si creda di averlo già associato o si vorrà modificarlo, sarà necessario accedere a Postepay.it, recarsi nella sezione “impostazioni”, “sicurezza web”  poi cliccare sul simbolo della matita. Prima di eseguire tale operazione bisognerà assicurarsi di avere con sé il vecchio numero di cellulare associato.

Leggete anche: Postepay: le nuove soluzioni per la sicurezza online.

[email protected]

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,

I commenti sono chiusi.