Polizza a vita: cos’è, come funziona ed i rischi

Come funziona, cos'è nel dettaglio e tutti i rischi della cosiddetta polizza a vita.

di , pubblicato il
credito-su-pegno

La polizza a vita quella grazie alla quale verranno tutelate tutte le persone care che saranno indicate nel contratto. Ciò mediante il pagamento di una somma che verrà stabilita all’atto della sottoscrizione nel caso in cui si verifichi il decesso dell’assicurato. Ecco allora come funziona ed i principali rischi.

Come funziona la polizza a vita

La polizza a vita funziona in modo molto semplice: quando l’assicurato viene a mancare, l’assicurazione è tenuta a destinare una cifra pattuita in sede di sottoscrizione della polizza ai suoi cari. In questo modo costoro saranno tutelati da eventi avversi. Si ricorda che la polizza a vita, come si evince dal nome, non avrà scadenza per cui si potrà considerare anche come un salvadanaio al quale far fronte nei casi in cui serva. Si potrà infatti attingere da essa mediante richiesta di pagamento sotto forma di riscatto anticipato. L’importo della polizza, infine, potrà essere versato in un’unica soluzione oppure a rate.

I rischi dell’assicurazione

Il primo rischio al quale si può andare incontro quando si sottoscrive una polizza a vita è che l’impresa potrebbe negare la liquidazione della prestazione (ovvero il denaro). Ciò capita quando c’è un sinistro non contemplato nel contratto per cui il suggerimento è quello controllare con attenzione in fase pre-contrattuale le eventuali clausole di esclusione previste per il pagamento della prestazione.

Il secondo motivo di mancato pagamento potrebbero essere i dati non veritieri forniti al momento della sottoscrizione (soprattutto quelli riguardanti lo stato di salute). L’impresa potrebbe quindi voler accertare le reali condizioni dell’assicurato con nuove indagini.

Un altro rischio saranno le incomprensioni riguardanti le condizioni contrattuali.

Questa situazione si verifica anche prima della firma della polizza. Si verifica quando all’assicurato non sono state fornite delucidazioni chiare in merito alla tipologia di polizza che firmerà.

Il consiglio sarà quindi quello di capire a fondo le reali condizioni di assicurazione. Inoltre leggere con attenzione i documenti che riguarderanno le garanzie assicurative offerte. In più, prima di sottoscrive una polizza, bisognerà anche capire quali sono le proprie risorse personali e se si potrà sostenere il pagamento del premio nel tempo. Infine un ultimo suggerimento sarà quello di confrontare le varie assicurazioni per scegliere la migliore.

Leggete anche: Assicurazione sulla vita: cos’è e info polizza morte, vita e mista

[email protected]

Argomenti: ,