Assicurazione sulla vita: cos’è e info polizza morte, vita e mista

Che cos'è l'assicurazione sulla vita e come funziona? Ecco le info e quelle sulle polizza caso vita, morte e mista.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Che cos'è l'assicurazione sulla vita e come funziona? Ecco le info e quelle sulle polizza caso vita, morte e mista.

Che cos’è l’assicurazione sulla vita e come funziona? Essa è un contratto che viene stipulato tra un privato (definito contraente) ed una compagnia assicurativa con il primo che versa un premio alla seconda come remunerazione per il rischio che la compagnia si assume per la stipula del contratto. La compagnia assicurativa, invece, si impegna a corrispondere al contraente del contratto una rendita comprensiva degli interessi maturati qualora si verifichino le condizioni previste nel contratto. Ma qual è la differenza tra polizza caso morte, caso vita e mista?

Polizza vita, morte e mista che sono?

  • Sicuramente tra le polizze sulla vita più conosciute vi è quella “caso morte“. Essa stabilisce che nel caso il beneficiario di essa muoia avvenga il versamento del capitale (stipulato nel contratto) al o ai beneficiari. Vi sono due tipi di polizze caso morte: quelle temporanee e quelle a vita intera. Con le prime il versamento di un capitale avviene se l’assicurato muore mentre la polizza è ancora in corso mentre con le seconde il versamento avviene dopo la morte di colui che le ha stipulate.
  • Le polizze caso vita sono quelle che si stipulano per i rischi che si corrono ad affrontare la vita quotidiana e solitamente sono assimilate ad una pensione integrativa. Il premio garantirà o una rendita immediata o differita. Nel primo caso, l’assicurazione con la quale si stipulerà il contratto inizierà a versare fin da subito una rendita mentre nel secondo caso il denaro si percepirà a partire da una data fissata nel contratto e quindi non dall’inizio.
  • Le polizze miste, infine, sono quelle per rischio vita e rischio morte che garantiranno la disponibilità di una rendita o di un capitale in entrambi i due casi. Il beneficiario, quindi, potrà godere di un capitale sia che l’assicurato viva o muoia.

La polizza

La polizza è il contratto che si stabilisce con la compagnia assicurativa all’interno del quale vi sono tutte le informazioni sul contraente, l’assicurato, il beneficiario, la tipologia, il premio, il capitale che si desidera assicurare, il tipo di pagamento e ovviamente la durata. Colui che la stipula, inoltre, deve rispondere ad alcune importanti domande sulla salute e sulle attività quotidiane dell’assicurato. Alle volte, poi, viene chiesto a quest’ultimo di sottoporsi ad una visita medica in modo tale da poter valutare a fondo le sue condizioni di salute. Non sempre la proposta viene accettata e per sottoscriverla c’è bisogno del via libera della compagnia di assicurazioni.

Leggete anche: Assicurazione sulla vita iLife di Genertel: vantaggi, caratteristiche e in regalo il kit energy.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Assicurazione vita