Mutui giovani prima casa: come inviare la domanda per accedere al Fondo di Garanzia

Ecco i requisiti e come inviare il modulo di domanda per accedere al Fondo di Garanzia per mutui giovani acquisto prima casa.

di , pubblicato il
mutui giovani prima casa

Già dallo scorso 24 giugno è disponibile il modulo per accedere al Fondo di Garanzia dell’80% per i i giovani under 36 che richiederanno mutui prima casa. La data di scadenza al momento è quella del 30 giugno 2022 in attesa del definitivo passaggio in Parlamento. Ecco allora quali sono i requisiti per accedere e come inviare la domanda.

Requisiti per accedere al Fondo di Garanzia: mutui giovani prima casa per gli under 35

Per accedere alla misura approvata con il Decreto Sostegni Bis ovvero al Fondo di Garanzia mutui prima casa non si dovranno superare i 35 anni e di dovrà acquistare la prima casa. Inoltre sarà necessario avere un Isee non superiore ai 40 mila euro annui. Grazie al Fondo gli under 36 saranno esenti dall’imposta sostitutiva delle imposte di bollo e registro e non solo. Saranno esenti anche da quelle ipotecarie/catastali e dalle tasse sulle concessioni governative.

Mutui prima casa: come inviare la domanda

Per accedere al Fondo di Garanzia si dovrà compilare la domanda inserendo i dati del richiedente nonché il tipo di mutuo richiesto. Parliamo di acquisto, acquisto con accollo da frazionamento o ristrutturazione ed efficientamento energetico. Al modulo, poi, si dovrà allegare oltre al modello Isee anche il proprio documento di identità.
Il modulo della domanda si potrà scaricare facilmente dal sito ufficiale del Consap oppure si troverà presso la propria Banca di riferimento. Esso, poi, una volta compilato, andrà consegnato alla Banca o all’intermediario finanziario che lo invieranno a loro volta al Consap. Dovranno poi trascorrere circa venti giorni prima che l’ente comunichi l’accettazione o meno della domanda.
Prima della consegna, Consap invita a compilare tutti i campi in modo corretto ed informa leggibile.

Ricorda inoltre di apporre la firma oltre alla data ed al luogo di sottoscrizione. Le domande presentate con dati incompleti o errati quelle che non corrisponderanno al documento di identità correlato saranno respinte.

Leggi anche: Mutui giovani prima casa: tassi ai minimi e proposte del Governo: ecco quanto si risparmia
[email protected]

Argomenti: , ,