Libretto di risparmio intestato ai minori, le tre tipologie e le info sui prelievi

Ecco le info sulle tre tipologie di libretto di risparmio per minori nonché quelle sui prelievi.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
Ecco le info sulle tre tipologie di libretto di risparmio per minori nonché quelle sui prelievi.

Il libretto di risparmio dedicato ai minori è quello che aiuterà i piccoli a realizzare i propri sogni e a costruire il loro futuro. Le Poste propongono tre tipologie diverse di libretto in base alle fasce di età. Ecco dunque le loro caratteristiche e le info sui prelievi.

Tipologie di libretti di risparmio

Le tipologie di libretti di risparmio per minori sono tre: “Io Cresco“, “Io Conosco” ed “Io Capisco“. Il primo è quello dedicato ai bimbi con un’età compresa dai 0 ai dodici anni, “Io conosco” è quello dedicati ai ragazzi con un’età compresa tra i 12 ed i 14 anni per versare e prelevare piccole cifre ed infine “Io Capisco” è quello per giovani tra i 14 ed i 18 anni per versare e prelevare delle somme adeguate alla loro età e per abituarli a gestire i propri risparmi.

Le Poste ricordano che ogni minorenne potrà essere  intestatario di un solo Libretto nominativo speciale dedicato a minori d’età. Inoltre i minorenni non potranno aprire dei libretti dematerializzati. Ricordiamo poi che le funzionalità concesse ai minori varieranno in base alla loro età.  A 12 anni si potrà prelevare attraverso uno sportello ATM mentre dai 14 anni si potranno depositare somme direttamente sul libretto.

Info libretto di risparmio per minori

I tre libretti di risparmio per minori non richiedono l’imposta di bollo ed hanno un tasso di interesse dell’1,5%. Per quanto concerne i limiti massimi di versamento e prelievo in ufficio postale da parte dei minori il versamento giornaliero con “Io cresco” non è consentito, con “Io Conosco” sarà di 30 euro mentre con “Io Capisco ” di 50 euro. Il versamento mensile con il primo non sarà consentito, con il secondo sarà al massimo di 250 euro e con l’ultimo di 500 euro.

Infine il prelievo giornaliero con il libretto “Io Cresco” non sarà consentito, con “Io Conosco” sarà di massimo 30 euro e con “Io Cresco” sarà di 50 euro. Il prelievo mensile con il primo non sarà possibile, con il secondo sarà massimo di 250 euro mentre con il terzo sarà massimo di 500 euro.

Leggete anche: Libretto di risparmio postale di Poste Italiane: info dematerializzato e come calcolare giacenza per ISEE.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Conti e carte, Libretti risparmio postale