Interessi libretto postale per minori

Caratteristiche delle 3 diverse tipologie di libretti postali per minori e le info sugli interessi.

di , pubblicato il
Principali caratteristiche e tassi di interesse dell'offerta Supersmart di Poste Italiane del mese di aprile 2021.

Il libretto postale per minori è emesso dalla Cassa Depositi e Prestiti e collocato sul mercato da Poste Italiane. È destinato ai piccoli per aiutarli a realizzare i loro desideri ed è uno strumento valido per insegnare loro la gestione del risparmio. Il libretto è distinto per fasce di età: c’è quello IO Cresco, IO Conosco e IO Capisco. Ma quali sono gli interessi?

Libretto per minori: le 3 diverse tipologie e gli interessi

Poste Italiane offre un libretto di risparmio distinto per tre fasce di età differenti e per esso non è previsto alcun costo né per l’apertura, né per la gestione e nemmeno per l’estinzione del libretto. C’è da pagare solo una piccola spesa di 1,55 per la duplicazione del libretto.
Il libretto per minori, come detto, è di tre tipologie: c’è quella chiamata IO Cresco che va dalla nascita fino al compimento dei 12 anni e non prevede carta IO. C’è poi quello IO Conosco che va dai 12 ai 14 anni e la carta IO è prevista ed infine IO Capisco che va dai 14 ai 18 anni con carta IO. Quest’ultima è la carta con la quale si posso fare versamenti e prelievi presso gli Atm Postamat e gli uffici postali. Anche il costo di emissione della carta IO è pari a zero euro.
Il limite massimo di deposito su tutte e tre le tipologie di libretto è di 15 mila euro mentre il versamento/prelievo disgiunto dei genitori presso l’ufficio postale in cui è stato aperto è di 2.500 euro così come il versamento disgiunto dei genitori mediante girofondo da libretto smart/conto corrente BancoPosta.
I tassi (interessi) annui nominali lordi in vigore dal 18 febbraio 2016 sono dello 0,01% per tutte e tre le tipologie di libretto.

Come aprire libretto intestato ai minori

Per aprire un libretto per minori bisogna recarsi presso un ufficio di Poste Italiane. Il genitore o entrambi i genitori devono presentare il codice fiscale/ tessera sanitaria plastificata ed inoltre 1 tra questi documenti: carta di identità in corso di validità Ue, patente guida italiana, passaporto Ue o italiano, passaporto extracomunitario con traduzione giurata qualora esso sia in una lingua che non è l’inglese.
Servono poi anche i documenti del minore (anche in fotocopia) ed esattamente: la tessera sanitaria/codice fiscale plastificata, se il minore ha tra 0/3 anni carta di identità/passaporto che sono validi proprio tre anni, se ha tra i 3/18 anni carta di identità/passaporto che hanno validità di cinque anni ed infine il certificato di nascita.
Potrebbe interessarti: Libretto di risparmio ordinario e smart: le differenze e il concorso per vincere carta Eataly di 200 euro
[email protected]

Argomenti: ,