Guida al bonifico europeo ed estero con Banca Intesa Sanpaolo: la tempistica

Ecco come effettuare un bonifico europeo ed estero nonché le tempistiche fornite da Banca Intesa Sanpaolo.

di , pubblicato il
Ecco come effettuare un bonifico europeo ed estero nonché le tempistiche fornite da Banca Intesa Sanpaolo.

Il bonifico è l’operazione bancaria mediante la quale si mette a disposizione di una persona o le si accredita del denaro e ciò da un conto corrente o da una carta conto ad un altro. Il bonifico, poi, può essere Sepa o estero: ecco allora la guida di Banca Intesa Sanpaolo nonché la tempistica.

Bonfico Sepa ed estero

I bonifici SEPA sono quelli che saranno validi nell’area SEPA che consta di 34 paesi (19 dell’area Euro ed altri 15 situati sempre in Europa). I bonifici che si effettueranno in tale area non avranno alcuna distinzione con quelli effettuati sul territorio di appartenenza. Essi, però, saranno solo in euro.  Dal 1° marzo l’area SEPA includerà anche la Città del Vaticano e il Principato di Andorra.

Per quanto concerne i bonifici esteri, invece, saranno quelli in una qualsiasi divisa fatti da o verso gli Stati non UE oppure quelli in una qualsiasi divisa diversa dall’euro da o verso gli Stati dell’Unione Europea. Questi ultimi, per chi non lo sapesse, sono i seguenti: l’Austria, il Belgio, la Bulgaria, Cipro, la Croazia, la Danimarca, l’Estonia, la Finlandia, la Francia, la Germania e la Grecia. E ancora l’Irlanda, l’Italia, la Lettonia, la Lituania, il Lussemburgo, Malta, i Paesi Bassi, la Polonia, il Portogallo ed il Regno Unito. Infine la Repubblica Ceca, la Romania, la Slovacchia,la Slovenia, la Spagna, la Svezia e l’ Ungheria.

Info bonifici europei ed esteri: la tempistica

Intesa Sanpaolo comunica che chi farà un bonifico europeo in un giorno lavorativo prima delle ore 17.30 darà la possibilità al beneficiario di esso di riceverlo il giorno stesso dopo le 17.30. Ciò si verificherà se questi ha il conto nella medesima banca altrimenti il beneficiario lo riceverà il giorno lavorativo successivo.

Qualora si faccia il bonifico dopo le ore 17.30, oppure in un giorno festivo, il beneficiario lo riceverà dopo le ore 17.30 del giorno lavorativo successivo se questi ha il conto nella medesima banca oppure il secondo giorno lavorativo se si ha il conto in una Banca diversa.

Intesa Sanpaolo comunica che se il bonifico si farà il venerdì alle ore 20 o il sabato, il beneficiario lo riceverà di martedì.

Nel caso di bonifici esteri, se essi verranno eseguiti entro le ore 16, il beneficiario li riceverà dal secondo al quarto giorno lavorativo successivo. Intesa Sanpaolo da tale esempio: se si farà il bonifico il martedì, il beneficiario potrà riceverlo a partire dal giovedì al martedì successivo. Qualora il bonifico si faccia dopo le 16,infine, il beneficiario lo riceverà dal terzo al quinto giorno lavorativo successivo.

I dati per effettuare un bonifico estero: le info di Intesa Sanpaolo

Per effettuare un bonifico estero, Banca Intesa Sanpaolo comunica che serviranno il nome del beneficiario, l’iBan, l’importo, la divisa (ovvero la moneta) e il codice BIC/SWIFT. Si ricorda che il codice IBAN dovrà essere fornito direttamente dal beneficiario in quanto esso è il codice che fornisce la Banca e che identifica il conto.

Leggete anche: Bonifico bancario: differenze codice CRO e TRN.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.