Estate 2021, come risparmiare sulla bolletta elettrica nelle case vacanza

Il turismo per questa estate 2021 ha ripreso quota, e sono in molti ad affittare case vacanze o b&b. come risparmiare sulla bolletta elettrica.

di , pubblicato il
risparmiare bolletta elettrica

Dopo il secondo anno di Covid, il turismo è pronto a riprendere quota. Sono molti gli italiani che, proprietari di seconde case, hanno deciso di trasformarle in case vacanza o b&b. Secondo quanto riscontrato da Switcho, app di risparmio generalizzato, in estate il consumo di corrente elettrica può pesare fino al 70% di quanto si spende per tutte le utenze.
Ecco alcuni dati sui consumi e alcuni suggerimenti su come risparmiare nelle case vacanza sulla bolletta elettrica.

Risparmiare sulla bolletta elettrica nelle seconde case: ecco perché è necessario

La app di risparmio generalizzato, Switcho mostra chiaramente quali sono i consumi di energia elettrica soprattutto nelle case vacanze. Essa supporta utenti privati e attività ricettive in vista del risparmio sulle spese per le utenze di luce, gas, telefonia e internet,
Secondo i dati riportati dalla app, scopriamo ad esempio che, durante i mesi delle vacanze estive, si spendono circa 640 euro per soli quattro mesi, per una casa formata da 5 locali e che ospita un gruppo di amici. Per bilocali e trilocali, adibiti a case vacanza o b&b, nello stesso periodo di riferimento si arrivano a spendere tra i 400 e i 580 euro.

Si tratta di costi che ovviamente sono a carico del proprietario dell’immobile. Nell’estate 2021 si calcola che l’impatto delle bollette potrebbe pesare addirittura fino al 5% degli introiti totali per l’affitto dell’appartamento. Praticamente 5 euro di costi da sostenere in bolletta per ogni notte in cui la casa è stata affittata.
Secondo Switcho, “l’energia elettrica è la principale responsabile di questi costi”. Si calcola che rappresenta il 70% di quanto si spende per tutte le utenze domestiche. Da qui la domanda su come risparmiare sulla bolletta elettrica nelle seconde case e nelle case vacanza.

Alcuni suggerimenti su come risparmiare energia elettrica 

Il primo suggerimento che dà Switcho è probabilmente quello a cui tutti stavamo pensando mentre leggevamo queste righe. Le spese destinate alle utenze e in particolar modo all’energia elettrica possono essere “ottimizzate” semplicemente agendo sulla tariffa dell’appartamento. In questo modo è possibile ricavare centinaia di euro in più e, dunque, di fatto “risparmiare”.
Importante è anche implementare l’efficienza energetica dell’appartamento. Per risparmiare in bolletta è sempre utile acquistare lampadine ed elettrodomestici a basso consumo, regolare la temperatura degli scaldabagno e utilizzare termostati smart.
Un ultimo consiglio su come risparmiare sui costi in bolletta elettrica è quello di sensibilizzare gli ospiti. Parlare di turismo sostenibile e incoraggiare a comportamenti maggiormente orientati al risparmio energetico può essere utile. Chiedere di spegnere il condizionatore quando non si è presenti o di staccare i caricabatterie dalle prese può essere già un buon passo in avanti.

Leggi anche: Rincari record luce e gas: ecco di quanto aumentano le bollette da oggi 1 luglio, i suggerimenti per risparmiare
[email protected]

Argomenti: ,