Ecco tutti i requisiti per richiedere un mutuo: sia legali che economici

Ecco i requisiti sia legali che economici per richiedere un mutuo. La Banca prima di concedere il finanziamento dovrà infatti effettuare una valutazione.

di , pubblicato il
cessione del quinto

Quali sono i requisiti per richiedere un mutuo? Molti si fanno questa domanda in quanto c’è chi vorrebbe acquistare una casa ma non ha denaro a sufficienza o chi desidera ristrutturare la propria dimora. Quello che c’è da sapere è che tra il momento della richiesta del mutuo e l’erogazione del finanziamento c’è una fase di valutazione da parte della banca. Quest’ultima, infatti, prima di concedere il finanziamento deve prendere in considerazione alcuni requisiti. Ecco maggiori dettagli in merito.

Requisiti per richiedere un mutuo: ecco i legali

Ci sono dei requisiti legali necessari per richiedere un mutuo. Questi sono in primis la cittadinanza italiana oppure in alternativa la cittadinanza nella Comunità Europea. Inoltre sarà necessaria la residenza o il domicilio fiscale in Italia ed aver compiuto di diciotto anni.
Gli stranieri potranno anch’essi richiedere il mutuo. Dovranno però avere la residenza o il domicilio fiscale nel nostro paese ed inoltre dovranno avere un’occupazione da almeno tre anni.
Per quanto riguarda invece l’età massima per richiedere il mutuo, essa sarà stabilita dalla Banca (che si sceglie) in base alla durata e alla tipologia di finanziamento. In ogni caso, di solito, alla fine dell’ammortamento non si dovranno superare gli ottant’anni.

Richiedere il mutuo. Quali sono i requisiti economici

I requisiti economici saranno importantissimi per richiedere il mutuo. Solo in base alla capacità che si ha di rimborsare le rate, si avrà infatti la possibilità che la propria richiesta venga accolta. In fase di istruttoria tali capacità verranno valutate per capire se la persona potrà restituire quanto chiede. Si ricorda che nella valutazione il primo elemento che si prenderà in considerazione è il rapporto tra la rata del mutuo ed il reddito mensile.

Di solito esso è intorno al 30%. Questo significa che l’importo della rata di mutuo non potrà essere più di un terzo del proprio reddito.

Leggi anche: Mutui per giovani acquisto prima casa: come inviare la domanda per accedere al Fondo di Garanzia
[email protected]

Argomenti: , ,