Dove trovo il numero TRN del bonifico?

Cos'è il codice TRN e perché sostituisce il CRO: ma dove si trova tale numero quando si effettua un bonifico?

di , pubblicato il
investimento etico

Dove trovo il numero TRN del bonifico? Prima di dare una risposta bisogna sapere che tale codice è individuato dai circuiti bancari per identificare un bonifico (in maniera univoca). Il TRN detto anche Transaction Reference Number è un codice univoco che un’operazione di pagamento. Esso incorpora il CRO che è il numero di riferimento del bonifico. Ecco maggiori dettagli e dove si trova il numero TRN.

Bonifico: cos’è e dove trovo il numero TRN

Come prova di pagamento del bonifico si utilizza spesso il CRO che ora è stato sostituito dal TRN. Tale codice attesta la presa in carico dell’operazione dall’Istituto di Credito. Consente anche di verificare se il trasferimento del denaro è avvenuto o meno. Nel dettaglio il CRO è il numero di riferimento del bonifico ora incorporato nel TRN: di solito ha 11 cifre mentre quello del bonifico postale 15. Il TRN è un codice alfanumerico di 35 caratteri che ha fatto il suo ingresso sostituendo il codice di riferimento operazione con l’entrata in vigore del circuito europeo Sepa. Il codice TRN, ripetiamo, serve per identificare ogni transazione in modo univoco e viene rilasciato dalla Banca al momento della richiesta del bonifico e della sua presa in carico. Non è però sufficiente ad accertare che l’operazione sia andata a buon fine.

Dove si trova?

Il codice TRN così come il CRO si trovano nella ricevuta del bonifico. Quindi per visualizzare il TRN basta controllare la conferma dell’operazione che appare subito dopo aver effettuato il bonifico. In alternativa ci si può collegare alla sezione movimenti oppure se eseguito allo sportello si può consultare la ricevuta cartacea rilasciata. Il TRN, comunque, si può richiedere alla Banca in ogni momento.


Il codice TRN a differenza dell’Iban non è legato al conto corrente dell’ordinante. Identifica solo la transazione. Per verificare il TRN il destinatario può controllare il codice alfanumerico. I numeri dal 6° al 16° corrispondono al CRO (solo numeri). Il TRN, come spiegato, però, non dimostra che il pagamento sia stato effettuato veramente. Identifica, invece, l’operazione e permette di effettuare una verifica con la propria banca.
[email protected]

Argomenti: ,