Disservizi Virgilio e Libero mail: le novità, è possibile ricevere un rimborso?

Caselle di posta elettronica bloccate con Virgilio e Libero Mail: I disservizi continuano. Le associazioni a difesa dei consumatori chiedono intanto un rimborso.

di , pubblicato il
Virgilio e Libero Mail, disservizi.

Proseguono i disservizi per chi ha un indirizzo di posta elettronica con Virgilio e Libero mail. Uno stop così lungo non c’era mai stato, spiega anche lo staff.

Il blackout dura oramai da domenica sera e fin da subito si è creduto che si trattasse di un attacco hacker, ipotesi poi smentita categoricamente dall’azienda.

Il motivo dell’irregolarità del servizio, spiega quest’ultima, è da additarsi a un problema tecnico per cui è escluso che vi sia una perdita di dati.

Il disservizio, però, prosegue oramai da giorni sia per gli utenti privati che per quelli business per cui in molti si chiedono se sarà possibile ottenere un rimborso.

Rimborso in vista?

Si susseguono proteste in tutta Italia per il proseguo dei disservizi di Virgilio e Libero Mail. Gli utenti sono infuriati perché il danno rischia di aggravarsi anche in “danni materiali” come ricorda una nota associazione a difesa dei consumatori che ha comunicato anche di aver inviato una diffida.

Esattamente alla società Italia Online che gestisce i due servizi. L’ha inoltre invitata a riattivare quanto prima la posta elettronica e risolvere i problemi tecnici. In più ha chiesto di disporre anche indennizzi per gli utenti coinvolti.

Anche Altroconsumo ha chiesto a Italia Online un ristoro o un rimborso forfetario a titolo di risarcimento per chi sta avendo problemi. È vero che in molti casi si tratta di un servizio gratuito ma i consumatori hanno comunque il diritto di ricevere dei servizi adeguati. Italia Online, infatti, guadagna anche con i messaggi pubblicitari che veicola nel servizio di e-mail.

Dall’azienda, però, non è arrivata alcuna notizia in merito a possibili rimborsi.

Qual è la situazione al momento?

Alle 12 di oggi proseguono i disservizi per coloro che hanno caselle di posta elettronica con Virgilio e Libero Mail.

Nel messaggio che compare quando si cerca di entrare nella propria e-mail ci sono le scuse dell’azienda per il disagio procurato e per i disservizi.

Diego Rizzi, Chief Technology Officer di Italiaonline, spiega che da ore oramai i tecnici sono a lavoro per risolvere il problema infrastrutturale che è stato improvviso e imprevisto.

Assicura che l’attuale situazione non è dipesa da un attacco hacker esterno e ha precisato che in venticinque anni di servizio non è mai successo di restare off-line per così tanto tempo.

Ha aggiunto di comprendere perfettamente l’umore degli utenti per colpa del disagio arrecato e di sapere che tanti italiani contano su Virgilio e Libero Mail per comunicare. Proprio per questo i tecnici stanno lavorando giorno e notte per risolvere il problema il più velocemente possibile.

Non resta quindi che armarsi di tanta pazienza e attendere i prossimi sviluppi.

[email protected]

Argomenti: ,