Cos’è, quanto dura e perché conviene l’offerta Supersmart di Poste Italiane sul libretto di risparmio

Ecco come funziona, cos'è e perché conviene (interessi più alti) l'offerta Supersmart di Poste Italiane applicabile sul libretto di risparmio.

di , pubblicato il
offerta supersmart poste italiane

L’offerta Supersmart di Poste Italiane è quella che si può attivare sul proprio libretto Smart e dà la possibilità di avere interessi più alti rispetto a quelli standard. Questo, però, sulle somme che si decide di accantonare. Ecco allora quanto dura e come funziona.

Come funziona l’offerta Supersmart di Poste Italiane

Con l’offerta Supersmart di Poste Italiane è possibile ottenere tassi di interesse più alti alla scadenza rispetto a quelli standard che sono dello 0,001%. È possibile però solo se si accantona il proprio denaro partendo da un minimo di 1000 euro ed è lo strumento di risparmio ideale per chi vuole valorizzare i propri risparmi. Come spiegato, però, tale offerta si può attivare soltanto sul libretto smart. Quest’ultimo non ha costi di apertura, gestione o estinzione eccetto gli oneri di natura fiscale. In più con esso si possono ricevere bonifici dal proprio conto corrente (Banca) e disporre anche del trasferimento di denaro dal proprio libretto Smart ad un libretto/conto corrente BancoPosta di cui si è intestatari/cointestatari. Inoltre con tale libretto di risparmio è consentito versare assegni, ricaricare la carta Postepay e sottoscrivere/rimborsare buoni fruttiferi postali dematerializzati.

La promozione di Poste Italiane

L’offerta Supersmart di Poste Italiane del momento è la 360 giorni che si può attivare dal sito ufficiale delle Poste o dall’app Bancoposta. Il tutto purché si abbia un libretto Smart abilitato ai servizi dispositivi online. In alternativa ci si potrà recare anche presso l’ufficio postale più vicino a casa propria. Nel dettaglio, la promozione durerà 360 giorni ed offrirà un tasso di interesse annuo lordo alla scadenza che sarà dello 0,40%. In ogni caso si potranno attivare/disattivare gli accantonamenti anche prima della scadenza ma in questo caso si matureranno interessi al tasso base pro tempore vigente.

Questo a partire dalla data in cui si è disattivato il singolo accantonamento. Per la disattivazione si dovrà accedere all’applicazione BancoPosta, al servizio di Risparmio Postale Online mediante il collegamento al sito ufficiale di Poste oppure ci si dovrà recare presso l’ufficio postale. Per quanto concerne infine l’imposta di bollo, al momento della rendicontazione sulle somme accantonate si applicherà l’imposta di bollo in proporzione all’aliquota pro vigente che al momento è dello 0,20% per anno. Essa sarà commisurata al periodo in cui si effettuerà ogni accantonamento.
Leggi anche: Calcolo rendimento e interessi buoni fruttiferi postali con Cassa Depositi e Prestiti

Perché scegliere i buoni fruttiferi postali dematerializzati e non i cartacei?
[email protected]

Argomenti: ,