Calcolo rendimento e interessi buoni fruttiferi postali con Cassa Depositi e Prestiti

Ecco come si effettua, passaggio per passaggio, il calcolo del rendimento e degli interessi dei buoni fruttiferi postali con Cassa Depositi e Prestiti.

di , pubblicato il
calcolo buoni fruttiferi postali

È possibile effettuare il calcolo del rendimento e degli interessi dei buoni fruttiferi postali grazie allo strumento messo a disposizione dalla Cassa Depositi e Prestiti. Ricordiamo che i bfp sono prodotti di investimento tra i più amati dagli italiani perché non hanno costi di sottoscrizione o di rimborso eccetto gli oneri di natura fiscale. È possibile poi chiedere il rimborso del capitale investito quando si vuole ma gli interessi maturano, però, soltanto dopo un determinato periodo.

Calcolo rendimento buoni fruttiferi postali

Sulla pagina della Cassa Depositi e Prestiti è presente un simulatore grazie al quale è possibile simulare l’investimento di un buono fruttifero postale o capire quanto vale il proprio. Quali sono le operazioni da eseguire? Prima di tutto va inserita la tipologia di buono, ad esempio il 4×4 che è quello che al momento rende di più. Va poi messa la data di sottoscrizione ad esempio oggi 15 gennaio 2022 oppure la data in cui si è sottoscritto il buono in possesso. Lo step successivo è quello di inserire l’importo in lire o in euro, in questo caso metteremo come esempio 5000 euro, e la data di liquidazione. Nel caso del 4×4, che si evince dal nome durerà 16 anni, la data da inserire sarà quella del 15 gennaio 2038. Bisognerà poi cliccare su “calcola” lasciando come figura fiscale nettista. A questo punto si aprirà una pagina con il calcolo del rendimento e degli interessi. Per capire meglio il suggerimento sarà quello di cliccare ulteriormente su visualizza sviluppo.

Il calcolo del rendimento dei buoni fruttiferi postali

Apprendiamo così al 14 gennaio 2026, gli interessi lordi maturati saranno di 40,12 euro. La ritenuta fiscale, invece,  di 5,02 euro per cui il montante liquidato sarà di 5.035,10 euro. Al 14 gennaio 2030, invece, dopo 8 anni, gli interessi lordi saranno 121,27 euro.

Mentre la ritenuta fiscale di 15,16 euro per cui il montante liquidato sarà di 5.106,11 euro mentre al 4 gennaio 2034 gli interessi saranno di 245,35 euro. La ritenuta fiscale in questo caso sarà di 30,67 euro per cui il montante liquidato di 5.214,68. Infine dopo 16 anni e quindi al 14 gennaio 2038, gli interessi lordi saranno di 634,96 euro, la ritenuta di 79,37 per cui la cifra che si riceverà sarà di 5.555,59 euro. Attenzione, però, il simulatore di Cdp non calcola l’imposta di bollo che è dello 0,20% dal 2014.

Si ricorda che i buoni fruttiferi postali 4×4 producono un rendimento effettivo annuo lordo dello 0,20% dopo 4 anni, dello 0,30% dopo 8 anni, dello 0,40% dopo 12 anni e dello 0,75% dopo 16 anni. Come detto, poi, il rimborso può essere chiesto in ogni momento ma il riconoscimento degli interessi maturati si ha soltanto dopo 4, 8 e 12 anni.
Leggi anche: Buoni fruttiferi postali 3×4, 4×4 e 4 anni: che interessi si ottengono?
[email protected]

Argomenti: ,