Come risparmiare sulle bollette di luce e gas: ecco l’innovativa app Beeta

L’app Beeta è un progetto italiano che permette, mediante un meccanismo di gioco e premi, di rendere più efficienti i propri consumi energetici e risparmiare.

di Alessandra Di Bartolomeo, pubblicato il
L’app Beeta è un progetto italiano che permette, mediante un meccanismo di gioco e premi, di rendere più efficienti i propri consumi energetici e risparmiare.

Qual è il modo più moderno e smart per risparmiare sulle bollette di luce e gas? Si chiama Beeta ed è una app intelligente che aiuta l’utente a comprendere i vantaggi dell’efficienza energetica, a organizzare i propri consumi e, dunque, a risparmiare. In più, è costruita su un meccanismo di gioco e contest, e c’è anche un premio davvero interessante. Ecco, allora, cos’è e come funziona la app Beeta.

Beeta, la app per risparmiare sulle bollette

Beeta è una app intelligente che, installata sullo smartphone, permette di rendere più efficienti i consumi energetici: si tratta di un modo innovativo per diffondere la cultura dell’efficienza energetica e permettere l’adozione di stili di vita che potrebbero portare a risparmi in bolletta tra il 10% e il 30%. Si tratta di una app tutta italiana, sviluppata dalla Tera srl, azienda pugliese che collabora i Politecnici di Milano e Bari, con il CNR, l’Enea e l’Università di Bari.

L’elemento davvero innovativo è il sistema ‘gioco’: chi decide di scaricare la app, infatti, parteciperà ad un vero e proprio contest e, a seconda delle missioni svolte (sempre centrate sul risparmio energetico), potrà scalare la classifica ed entrare tra i primi 100 tester del sistema e ricevere premi importanti. Il sistema, come detto, si basa sulle missioni: si dovranno fornire informazioni per definire le caratteristiche energetiche della propria abitazione ricevendo in cambio punti che servono alla classifica; se poi si partecipa alle ‘missioni speciali’, segnalando con precisione i propri consumi, si riceveranno consigli personalizzati (a partire dalla propria abitazione, dalle proprie abitudini) su come risparmiare grazie a un algoritmo che valuta tutta una serie di parametri.

Beeta app: come si diventa tester e il ‘premio’

Beeta è una sorta di gioco, come abbiamo spiegato: se, alla fine della fase di sperimentazione, ci si ritrova tra i primi 100, si diventa tester. Al momento, il contest è nuovamente aperto e scade il 1° ottobre 2018. Chi diventa tester riceve a casa un kit per smart home in comodato d’uso, il cosiddetto Beeta Kit che contiene:

  • Uno smart gateway Beeta Box
  • Un multisensore per rilevazione automatica di temperatura, umidità, movimento, UV, luminosità, vibrazione,
  • Un dispositivo di comando per l’accensione della caldaia con la funzione di “termostato intelligente”.
  • Un lettore (Smart Meter) per il contatore dell’energia elettrica
  • Una smart plug per monitorare, automatizzare e controllare qualsiasi elettrodomestico (o apparecchio) connesso a una presa a muro standard

Il Beeta Kit permetterà infine di attivare la app in modalità auto-apprendimento (con lo studio delle nostre abitudini) in maniera tale che gli utenti potranno ricevere consigli su l’efficienza energetica sempre più personalizzati. Insomma, davvero un’idea ‘smart’!

Leggete anche: Risparmiare sulla spesa alimentare: ecco come fare, qualche piccolo consiglio.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Per la casa, Risparmiare, Utenze domestiche