Come risparmiare benzina guidando, in autostrada, in folle: ecco 7 consigli in vista delle vacanze estive 2021

Ecco come risparmiare benzina guidando, in folle, in autostrada: ecco 7 consigli da tenere a mente in vista delle vacanze estive 2021.

di , pubblicato il
come risparmiare benzina

Come risparmiare benzina è l’interrogativo che tutti si stanno facendo in vista delle vacanze estive 2021. Il problema principale è il prezzo più alto dei carburanti: benzina e gasolio costano infatti il 16% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ecco allora 7 piccoli consigli per risparmiare guidando, in autostrada, in folle e non solo.

Come risparmiare benzina guidando, in autostrada: i consigli

Quando si guida la propria vettura per risparmiare benzina le gomme dovranno essere sempre gonfie. Questa è la prima regola da seguire perché avere gomme sgonfie può far salire i consumi anche del 10%. Il motivo è che la macchina o qualsiasi altro veicolo faticherà a muoversi. L’ottimale sarebbe farle controllare una volta al mese.
Bisognerà poi evitare di cambiare corsia frequentemente in autostrada o in tangenziale. Saltellando da una corsia all’altra, infatti, quando c’è fila farà solo consumare carburante e logorare la propria vettura.
Il terzo suggerimento sarà quello di non appesantire troppo il bagagliaio in quanto diventerà alto anche il consumo del carburante. Inoltre con un bagagliaio troppo pieno, si peggiorerà la stabilità del mezzo utilizzato nonché gli spazi di frenata.
Un altro suggerimento sarà di evitare troppe frenate e brusche ripartenze.

Come risparmiare benzina a folle e con altri suggerimenti

Per le vacanze estive 2021 il quinto suggerimento sarà quello di accelerare in modo graduale senza tirare di continuo la marce. Ogni vettura ha infatti il suo regime ottimale che coincide con quello di “coppia massima” che si potrà controllare sul libretto. Nel caso si abbia il cambio automatico, invece, sarebbe preferibile scegliere come opzione quella “Economy” e poi accelerare piano piano.
Il penultimo consiglio sarà quello di scaricare sullo smartphone l’applicazione ” prezzi benzina”.

Essa è nata dalla collaborazione tra PrezziBenzina.it, Adusbef, Federconsumatori e Adiconsum e si basa sulla segnalazione degli utenti. Questi ultimi possono infatti inviare le foto dei diversi distributori con i relativi prezzi della benzina. Grazie alla app si possono rintracciare in modo veloce i distributori di carburante più vicini e la segnalazione sul prezzo verrà aggiornata ogni cinque minuti.
L’ultimo consiglio sarà quello di non tenere accesa l’auto quando non serve ad esempio in una lunga attesa e non esagerare con l’aria condizionata. Quest’ultima sottrae infatti potenza dal motore e obbliga chi guida ad accelerare di più per avere la velocità desiderata. Il risultato è che si consumerà quasi il 20% in più di carburante.
[email protected]

Argomenti: ,